Home Cronaca “Scorie nucleari”, tavolo a lavoro

“Scorie nucleari”, tavolo a lavoro

A lavoro il “tavolo” costituito alla Regione per contrastare il deposito di rifiuti radioattivi in Sicilia. L’intervista all’assessore Toto Cordaro.

Entro la fine di febbraio saranno pronte le motivazioni per sostenere la netta contrarietà della Regione all’inserimento di quattro aree della Sicilia nella mappa nazionale dei siti di possibile stoccaggio di scorie radioattive. Si è insediato il “tavolo” di lavoro che elaborerà le osservazioni. Attorno al “tavolo” siedono quattro docenti delle Università dell’Isola, i sindaci di Trapani, Butera, Petralia Sottana e Castellana Sicula, il commissario straordinario di Calatafimi-Segesta, e la presidente della commissione Ambiente all’Assemblea Regionale, Giusy Savarino. A presiedere la “tavolata” è l’assessore regionale al Territorio e Ambiente, Toto Cordaro, ed a coordinarla è Aurelio Angelini, presidente della Commissione tecnico-scientifica di verifica dell’impatto ambientale. Il gruppo di lavoro ha 60 giorni di tempo dalla pubblicazione della Carta nazionale delle aree potenzialmente idonee (Cnapi) per formulare le argomentazioni contrarie da presentare a Roma entro il 4 marzo. La mappa nazionale prevede la ripartizione in tre fasce dei 67 siti potenzialmente idonei sul territorio nazionale: la prima è composta da 12 siti ritenuti “molto interessanti” la seconda di 11 siti classificati come “interessanti” e, infine, una terza fascia che comprende 44 siti “meno interessanti” in cui rientrano i quattro siciliani, ovvero Trapani, Calatafimi-Segesta, Castellana Sicula-Petralia Sottana e Butera. Il presidente della Regione, Nello Musumeci, commenta: “Abbiamo tempestivamente dato vita a questo gruppo di studio formato da persone qualificate per mettere assieme le ragioni per le quali possiamo contestare la paventata previsione di ospitare il deposito delle scorie nucleari. Non servono battaglie campanilistiche o cieche contestazioni, ma confrontarsi con argomentazioni ragionevoli, con tesi inoppugnabili. Lo Stato ha il diritto e il potere di decidere quale sito utilizzare, se non si trova davanti a contestazioni fondate. Noi, invece, abbiamo sufficienti elementi per dimostrare che la previsione rimane del tutto irragionevole” – conclude. Ed Aurelio Angelini aggiunge: “Le criticità generali già rilevate riguardano il trasporto delle scorie radioattive che dovrebbe avvenire via mare e che rappresenterebbe un ulteriore aggravamento in termini logistici, per l’alto grado di sismicità della regione e per il fatto che alcuni dei siti individuati ricadono in aree geologiche di particolare interesse, fra cui il Geopark delle Madonie, indicato dall’Unesco” – conclude Angelini. Ascoltiamo in proposito l’assessore Toto Cordaro…intervista Cordaro al Vg di Teleacras…

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

Most Popular

E’ morto l’onorevole Lello Rubino

Si è spento a Palermo Raffaello Rubino. Era nato in provincia di Bolzano nel 1928, medico chirurgo ed esponente della Democrazia Cristiana, è stato...

Agrigento, San Leone, miasmi di fogna a “Mare Nostrum”

Spazio alle segnalazioni dei cittadini. Ad Agrigento, a San Leone, alcuni bagnanti segnalano un odore nauseabondo di fogna che incombe sulla spiaggia Mare Nostrum,...

Agrigento, sgravi fiscali, gli interventi incrociati di Cacciatore e Di Rosa

Come già pubblicato, il presidente della Commissione Finanze al Comune di Agrigento, Davide Cacciatore, ha annunciato che i cittadini avranno uno sgravio fiscale, come...

La foto Nasa sugli incendi in Sicilia

La colonna di fumo che si è sollevata dagli incendi appena divampati a Piana degli Albanesi, in provincia di Palermo, è stata fotografata anche...

Recent Comments