Home Cronaca Droghe e pistola in casa, due arresti dei Cc a Catania

Droghe e pistola in casa, due arresti dei Cc a Catania

Carabinieri della “Squadra Lupi” del nucleo Investigativo del comando provinciale di Catania hanno arrestato Pietro Marino, di 46 anni, percettore di reddito di cittadinanza, e Pietro Monica di anni 37, per detenzione di arma clandestina e munizioni e per spaccio di sostanze stupefacenti. Durante una perquisizione in un’abitazione in uso al 46enne, militari dell’Arma hanno trovato circa cinque chilogrammi di marijuana, 2.039 pastiglie di ecstasy, otto grammi circa di cocaina, 25 circa grammi di hashish, 70 grammi circa di Ketamina.

Sequestrati anche materiale occorrente al taglio e il confezionamento delle droghe, diversi block notes con indicati nomi e cifre riferiti al giro d’affari. In un vano protetto da una porta blindata i carabinieri hanno poi trovato una pistola cal. 8, con canna modificata e munita di serbatoio con 11 cartucce cal. 380, 10 cartucce cal. 380, 250 grammi di polvere da sparo, 9 bossoli cal. 7,65, un bossolo cal. 357 magnum con innesco inserito, arnesi e materiale utili per ricaricare le cartucce. L’arma sequestrata sarà inviata agli esperti del Ris di Messina per essere sottoposta agli esami tecnico-balistici. I due arrestati sono stati condotti in carcere.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

Most Popular

Agrigento, “mine vaganti” lungo la strada del Centro direzionale

Spazio alle segnalazioni dei cittadini. Bisogna che gli organi preposti intervengano urgentemente nella zona industriale di Agrigento, lungo la strada che costeggia il Centro...

“Xydi” in Cassazione. Confermate tre ordinanze. Una rinviata al Riesame

Dopo il no da parte del Tribunale del Riesame alle scarcerazioni, adesso i difensori di quattro indagati nell’ambito dell’inchiesta antimafia nell’Agrigentino cosiddetta “Xydi” hanno...

Bimba di 8 anni ingerisce cocaina. E’ in ospedale

A Caltanissetta, all’ospedale Sant’Elia, è ricoverata una bambina di 8 anni che ha ingerito cocaina. La bimba due giorni addietro ha accusato strani malesseri,...

Sferrò un pugno da cui sarebbe derivata la morte, condannato per omicidio preterintenzionale

A Termini Imerese, in provincia di Palermo, a conclusione del giudizio abbreviato, il giudice per le udienze preliminari del Tribunale, Claudio Bencivinni, ha condannato...

Recent Comments