Home Cronaca Morta in un burrone, fidanzato interrogato: "Sono innocente"

Morta in un burrone, fidanzato interrogato: “Sono innocente”

E’ proseguito per tutta la notte e si è concluso solo all’alba di oggi l’interrogatorio di Pietro Morreale, il 19enne che ieri mattina, dopo essersi presentato ai Carabinieri di Caccamo, ha condotto al ritrovamento in un burrone del corpo parzialmente bruciato della fidanzata Roberta Siragusa, di 17 anni. Innanzi al sostituto procuratore della Repubblica di Termini Imerese Giacoma Barbara, che coordina l’inchiesta, l’indiziato avrebbe continuato a negare di essere il responsabile della morte della fidanzata. Ieri sera l’avvocato difensore di Morreale, Giuseppe Di Cesare, ha ribadito: “Il mio assistito non ha confessato nè al pubblico ministero nè ai carabinieri”. Nel frattempo Morreale è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per omicidio.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

Most Popular

Incidente mortale a Sciacca: muore un uomo di Canicattì

Un’autovettura Mercedes, per cause ancora in corso d’accertamento, è precipitata dal viadotto del torrente Bagni, a poche centinaia di metri dall’abitato di Sciacca. Il...

Covid: in Sicilia 183 nuovi positivi, cinque i decessi

Sono 183 i nuovi positivi al Covid 19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 13.525 tamponi processati, con una incidenza che torna...

Il Consorzio Universitario di Agrigento ospita Aldo Cazzullo

Nell’ambito delle iniziative culturali promosse dal Consorzio universitario di Agrigento, lunedì prossimo, 21 giugno, alle ore 10:30, nell’auditorium “Rosario Livatino”, il Consorzio, in collaborazione...

Truffa on line a danno della parrocchia di Calamonaci, denunciato

I Carabinieri della stazione di Calamonaci, in provincia di Agrigento, dopo avere ricevuto la querela da parte di un giovane di 20 anni attivo...

Recent Comments