Home Cronaca Confisca dei beni a due presunti contigui a Matteo Messina Denaro

Confisca dei beni a due presunti contigui a Matteo Messina Denaro

Beni per 4,5 milioni di euro sono stati confiscati dalla Direzione investigativa antimafia a Marco Adamo e al figlio Enrico, imprenditori originari di Castelvetrano, attivi nel settore del movimento terra e dell’edilizia, e presunti contigui alla cosca di Matteo Messina Denaro. Entrambi sono molto noti a Castelvetrano per il loro impegno in politica: in particolare il figlio Enrico è stato assessore e componente del Consiglio comunale di Castelvetrano. La confisca comprende il capitale sociale e il patrimonio aziendale di tre imprese, numerosi appartamenti, terreni, automezzi, un’imbarcazione da diporto, conti correnti bancari e disponibilità finanziarie. Nei loro confronti è stata applicata anche la misura della sorveglianza speciale per 3 anni e 6 mesi per Marco Adamo, e di 2 anni e 6 mesi per il figlio, entrambi con obbligo di soggiorno nel Comune di residenza. Dalle indagini della Dia sarebbero emerse la pericolosità sociale dei due Adamo e la palese sperequazione tra i redditi dichiarati e le loro effettive disponibilità.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

Most Popular

Covid: in Sicilia 183 nuovi positivi, cinque i decessi

Sono 183 i nuovi positivi al Covid 19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 13.525 tamponi processati, con una incidenza che torna...

Il Consorzio Universitario di Agrigento ospita Aldo Cazzullo

Nell’ambito delle iniziative culturali promosse dal Consorzio universitario di Agrigento, lunedì prossimo, 21 giugno, alle ore 10:30, nell’auditorium “Rosario Livatino”, il Consorzio, in collaborazione...

Truffa on line a danno della parrocchia di Calamonaci, denunciato

I Carabinieri della stazione di Calamonaci, in provincia di Agrigento, dopo avere ricevuto la querela da parte di un giovane di 20 anni attivo...

Sport, nuoto. Iniziano i corsi di nuoto dell’istruttore Interlici. Intervista al Vg

La pandemia covid ha bloccato per diversi mesi il nuoto. Finalmente, però, si riparte. Oggi al Videogiornale di Teleacras in onda un'intervista all'istruttore Interlici.

Recent Comments