Home Cronaca "Vaccini online", Sicilia prima

“Vaccini online”, Sicilia prima

La Sicilia è la prima regione ad avviare, con Poste Italiane, il sistema di prenotazione online dei vaccini. Il servizio attivo dal mattino di oggi.

Sono 574 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia su 24.633 tamponi processati fino a domenica, con una incidenza di positivi poco sopra il 2,3%, ovvero un tasso nuovamente in discesa. La regione torna ottava nel contagio in Italia come due giorni addietro. Le vittime sono state 25 e portano il totale a 3.682. Gli attualmente positivi sono 39.009, con un decremento di 257 casi rispetto al precedente bollettino. I guariti sono 806. La distribuzione nelle province vede Palermo in testa con 213, poi Catania 153, Messina 98, Siracusa 55, Trapani 17, Caltanissetta 14, Agrigento 10, Ragusa 10, Enna 4. Negli ospedali continuano a diminuire i ricoveri che adesso sono 1.376, 30 in meno rispetto al precedente report, ma non aumentano quelli in terapia intensiva che sono 178, solo uno in più. Nel frattempo la Sicilia è la prima regione d’Italia ad avviare il sistema di prenotazione online del vaccino anticovid, predisposto dalla Struttura commissariale nazionale per l’emergenza pandemica e realizzato da Poste Italiane. A partire dalle ore 10 del mattino di oggi, i cittadini siciliani con più di 80 anni, compresi tutti gli appartenenti alla classe 1941, possono accedere al formprenotazioni.vaccinicovid.gov.it che sarà raggiungibile anche attraverso il sito web della Regione Siciliana, il portale siciliacoronavirus.it e tutti i siti delle Aziende del sistema sanitario regionale. Da oggi è quindi possibile accedere al sistema online che consente di scegliere il Centro vaccinale siciliano più vicino e quindi prendere l’appuntamento per la somministrazione. Per la prenotazione, oltre ai dati anagrafici, il sistema richiederà anche la tessera sanitaria. E’ possibile prenotarsi anche attraverso un call center dedicato, telefonando al numero verde 800.009.966 attivo da lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 18, esclusi sabato e festivi. Il presidente della Regione, Nello Musumeci, commenta: “Con la vaccinazione dei siciliani fino alla classe 1941 inizia una nuova fase della stagione di contrasto al coronavirus. Assieme ad altre Regioni, abbiamo scelto di aderire al progetto informatico e logistico della struttura del Commissario nazionale per l’emergenza e siamo particolarmente orgogliosi di essere i primi in Italia in questo servizio”. E l’amministratore delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fante, aggiunge: “Poste Italiane ha messo a disposizione le sue competenze, le sue strutture logistiche e informatiche per contribuire alla realizzazione di una campagna vaccinale senza precedenti”. In Sicilia i cittadini che rientrano in questa fase del target over 80 sono circa 320mila. Si ricorda che il vaccino è gratuito.

Most Popular

Incidente stradale, morto un ragazzo di 17 anni

A Palermo un ragazzo di 17 anni, Salvatore Serio, di Villabate, è morto vittima di un incidente stradale avvenuto in via Messina Montagne. Il...

Amministrative, si presenta la lista “Liberi e forti” a Canicattì

Verso le elezioni Amministrative del 10 e 11 ottobre. Oggi, sabato 25 settembre, a Canicattì, nei locali della Ludoteca Sbirulandia Park in via Diaz...

Il Panathlon club di Agrigento ha celebrato la Settimana Europea dello Sport

Il Panathlon club di Agrigento ha celebrato al PalaMoncada a Porto Empedocle la Settimana Europea dello Sport. E’ stato scelto un luogo simbolo dello...

Agrigento, l’ex sindaco Firetto solleva diversi interrogativi

L’ex sindaco di Agrigento, e consigliere comunale, Calogero Firetto, solleva diversi interrogativi, e afferma: “Che fine hanno fatto gli interventi previsti su Piazza Vittorio...

Recent Comments