Home Cronaca “Covid”, contagi, vaccini e scuole

“Covid”, contagi, vaccini e scuole

Il “punto” della pandemia covid in Sicilia, tra contagio, ancora al ribasso, la campagna vaccinale e il rientro a scuola.

Sono 478 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia su 22.446 tamponi processati, con una incidenza di poco sopra il 2,1%: il tasso continua la discesa che si era già registrata ieri. La regione è sesta nel numero di nuovi contagi. Le vittime sono 22 a lunedì e portano il totale a 3.704. Il numero degli attualmente positivi è 38.932, con un decremento di 77 casi. I guariti sono 533. Negli ospedali continuano a scendere i ricoveri che adesso sono 1.373, 3 in meno, ma aumentano quelli in terapia intensiva che sono 181, tre in più. La distribuzione nelle province vede Palermo con 137 casi, Catania 107, Messina 117, Trapani 21, Siracusa 55, Ragusa 13, Caltanissetta 18, Agrigento 6, Enna 4. Sul fronte dell’emergenza Covid la Sicilia tira pertanto un sospiro di sollievo. Il trend al ribasso è confermato anche dal report settimanale della Protezione civile, elaborato dall’ufficio statistico del Comune di Palermo. Tutti gli indicatori, tranne quello degli accessi alle terapie intensive, sono in miglioramento. Come consuntivo, nella settimana scorsa i nuovi positivi in Sicilia sono stati 5.451, il 14,2% in meno rispetto alla settimana precedente, quando si era già registrata una diminuzione del 29,6%. I tamponi positivi sono stati il 14,1% delle persone testate, in calo rispetto al 15,7% della settimana precedente. Nella settimana scorsa si sono registrati però 73 nuovi ingressi in terapia intensiva, più 4,3% rispetto ai 70 della settimana precedente. Nel frattempo, un altro dato incoraggiante è quello relativo alle vaccinazioni per gli ultra-ottantenni, che in Sicilia sono circa 320 mila. “Oltre 20 mila siciliani over 80 hanno già prenotato la vaccinazione contro il Covid” ha sottolineato il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, che aggiunge: “Ieri è stato il primo giorno e la prenotazione sta andando benissimo, non ci sono lamentele. Siamo soddisfatti. Potremmo somministrare circa 130 mila dosi entro la fine di febbraio. La seconda fase della campagna vaccinale riservata agli over 80 partirà il prossimo 20 febbraio nei 60 punti vaccinali distribuiti in tutta la regione, ma si potrà chiedere anche il vaccino a domicilio. Il programma vaccinale finirà in estate raggiungendo anche le fasce dei più giovani, fino ai sedicenni. La Sicilia è tra le prime regioni in Italia per quantità di vaccini somministrati”. Ancora nel frattempo, a consuntivo del primo giorno di scuola in presenza, sia pure al 50%, il rientro in classe si è svolto senza problemi. Lo stesso non può dirsi, invece, per quanto riguarda i trasporti pubblici. Molti studenti hanno riferito che sugli autobus i passeggeri erano ben oltre la capienza consentita. Il provveditore agli studi della Sicilia, Stefano Suraniti, ha assicurato che chiederà alla Regione di potenziare i collegamenti per garantire il distanziamento.

Most Popular

Teleacras ancora vittima di sabotaggi

L'emittente televisiva agrigentina Teleacras è bersaglio di ormai collaudati atti di sabotaggio ripetuti da tempo. Accade spesso, infatti, che, esattamente in occasione dell'inizio del...

Ad Agrigento in scadenza termine per abbattimento Tari, Imu e canone patrimoniale

Ad Agrigento scade giovedì prossimo, 30 settembre, il termine entro cui presentare le domande per ottenere l'abbattimento totale o parziale di Tari, Imu e...

A Canicattì i “Liberi e Forti” per Ettore Di Ventura

Il Coordinamento della lista “Liberi e Forti, Insieme per Servire Canicattì”, in corsa alle elezioni Amministrative del 10 e 11 ottobre, interviene tramite Totò...

Umile (Udc) sulla riforma della Giustizia

Il Coordinatore provinciale del Dipartimento Giustizia di Agrigento dell’Udc, Giovanni Umile, interviene nel merito della riforma della Giustizia ritenendo prioritario risolvere il problema dei...

Recent Comments