Home Cronaca Sequestro per 68 mln a tre imprenditori di Gela

Sequestro per 68 mln a tre imprenditori di Gela

Beni per complessivi 68 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Direzione investigativa antimafia e dalla Guardia di finanza di Caltanissetta a tre imprenditori di Gela nei settori del commercio di autovetture e immobiliare. Destinatari del provvedimento emesso dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale nisseno, su proposta della locale Procura antimafia, sono Antonio Francesco Luca, di 65 anni, suo fratello Salvatore, di 70 anni, e il figlio di Salvatore, Rocco, di 45 anni. I tre, indagati per concorso esterno in associazione mafiosa, sono ritenuti contigui a Cosa nostra e in affari, in particolare, con esponenti del clan Rinzivillo. Dalle indagini sarebbe emerso il re-investimento da parte degli imprenditori di ingenti capitali di provenienza illecita in numerose società formalmente intestate ai loro familiari, attive nell’edilizia e nel commercio di auto, anche di lusso. Sigilli sono stati posti a due concessionarie d’auto, cinque società immobiliari, due edilizie e una che si occupa di alberghi e ristorazione, 40 terreni e 192 fabbricati, e 47 rapporti bancari o finanziari.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

Most Popular

Uno per droga e tre per aggressione

Quattro arresti dei Carabinieri della Compagnia di Licata: un ragazzo di 19 anni ammanettato per droga, e tre suoi familiari per aggressione ai militari. A...

Porto Empedocle: iniziano lavori per rendere agibile lo stadio Collura. Intervista a Carmina al Vg

Al via oggi i lavori per rendere agibile lo stadio Collura di Porto Empedocle. Sopralluogo stamani del sindaco,Ida Carmina, accompagnata per l'occasione dalla vicesindaco Libra...

Mudia, in mostra antichi libri liturgici della Chiesa agrigentina. Intervista al Vg

Al Mudia, il Museo diocesano di Agrigento, nella Cattedrale e nella biblioteca del Seminario, sono in esposizione antichi libri liturgici della Chiesa agrigentina, risalenti...

Agrigento, attivato il servizio di assistenza agli studenti disabili

Alcuni giorni addietro, come pubblicato, il vice presidente provinciale del Codacons di Agrigento, Giuseppe Di Rosa, ha diffuso la lettera ricevuta dalla madre di...

Recent Comments