Home Politica Il PD e l'offensiva al governo

Il PD e l’offensiva al governo

Il Partito Democratico lancia una campagna di mobilitazione contro il governo Musumeci. Il segretario Barbagallo: “Possibile votare a settembre”.

Il segretario regionale del Partito Democratico siciliano, Anthony Barbagallo, lancia l’offensiva verso il governo Musumeci invocandone le dimissioni. Le parole di Barbagallo: “Musumeci deve andarsene, i siciliani non possono restare ostaggio di questa situazione. Il governo ha dimostrato di aver perso il controllo dell’emergenza pandemica a prescindere dalle inchieste e dagli aspetti penali più o meno rilevanti. C’è una questione politica e una sanitaria. Non ci sono più certezze. E poi c’è la questione economica. La finanziaria non sta in piedi e la maggioranza non esiste più. Il Partito Democratico incalzerà il governatore ogni giorno se necessario, fino a quando non si renderà conto che deve farsi da parte”. E poi, più nel dettaglio, Barbagallo spiega: “Come è stata gestita e come ancora viene gestita l’emergenza mi pare che sia sotto gli occhi di tutti. Bisogna cambiare passo. Si può votare benissimo a metà settembre. Non ci sono problemi. E comunque la misura è colma come hanno dimostrato gli eventi delle ultime settimane. Non mi riferisco solo all’inchiesta sui dati covid falsati. Su quella dovrà pronunciarsi la magistratura e non spetta a noi. Noi guardiamo a fatti politici e gestionali. Non c’è nessuno che stia gestendo questa pandemia. Si va avanti a tentoni. Sui dati non si capisce più nulla. Sulla consistenza ospedaliera si era perso il conto già da tempo. Perfino questa vicenda dei vaccini nelle parrocchie è stata un flop, con risultati inferiori del 70% rispetto alle aspettative. E adesso si registra una frenata generale anche sulle somministrazioni dei vaccini negli hub vaccinali. E’ come una tela di Penelope che Musumeci il giorno tesse e la notte scuce. Non si sta gestendo l’emergenza ma solo gestendo il consenso”. Poi, in riferimento alla finanziaria, Anthony Barbagallo aggiunge: “Ci sono i ristori che non esistono e la finanziaria non ne prevede di nuovi e non programma alcunché. Già la finanziaria 2020 doveva essere un documento di guerra. E invece di quei provvedimenti ai siciliani sono arrivate solo le briciole. Ma poi c’è la Finanziaria 2021. Dopo lo scandalo dei dati la maggioranza si sarebbe dovuta stringere, invece è andata in pezzi e lo abbiamo visto in aula. Faide intestine, guerre interne, e alla fine si è approvato un bilancio solo perché noi abbiamo votato le tabelle per senso di responsabilità. Ma è una finanziaria monca, confusionaria, senza una visione d’insieme, senza aiuti, senza ristori o quasi, senza investimenti”. E poi, ancora nel merito delle elezioni paventate a settembre, il segretario regionale del Partito Democratico non si sbilancia più di tanto e afferma: “Non voglio fare nomi di candidati presidente, quelli si sceglieranno nell’ambito di una coalizione. Ce ne sono tanti nomi. Non solo nel Pd ma anche fra i 5 Stelle o anche nel resto del mondo di sinistra. Personalmente mi piacerebbe candidare una giovane donna capace, proveniente dalla società civile, ma al momento dobbiamo pensare ai programmi non ai nomi”.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

Most Popular

Covid, 1.100 nuovi positivi in Sicilia nelle ultime 24 ore

Sono 1.110 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia su 38.058 tamponi processati, con una incidenza del 3% per effetto dell’elevato numero di tamponi....

Vaccini: Gimbe, in Sicilia ricevuto prima dose 7,4%

In Sicilia la percentuale di popolazione che ha ricevuto la prima dose del vaccino è del 7,4% rispetto alla media nazionale dell'8,7%. La popolazione...

Ponte Stretto: Musumeci, governo prenda decisione coraggiosa

"Dire no al Ponte sullo Stretto significa negare alla Sicilia un futuro di sviluppo, ma noi faremo tutto quello che è umanamente possibile per...

Covid, in Sicilia dichiarate zone rosse altri tre comune

Nuova ordinanza del presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci. Il Governatore ha dichiarato tre nuove “zone rosse” nell’Isola. Si tratta di Niscemi, in provincia di...

Recent Comments