Home Politica Cancelleri su Recovery, Nord e Sud

Cancelleri su Recovery, Nord e Sud

Il sottosegretario Cancelleri: “Il tema che al Sud siano state assegnate dal Recovery meno risorse che al Nord è falso”. I dettagli sull’intervento.

Dopo la carica della delegazione di 500 sindaci meridionali che a Napoli, in piazza Plebiscito, hanno manifestato contro una non equa distribuzione delle risorse del “Recovery Fund” tra Nord e Sud Italia, il siciliano da Caltanissetta sottosegretario a Trasporti e Infrastrutture, Giancarlo Cancelleri, smentisce e replica: “Il tema non è quello che al Sud sono state assegnate meno risorse che al Nord, anche perché è falso: ma è avere la capacità di spendere le risorse. Chi scende in piazza per protestare chiedendo più fondi per il Mezzogiorno magari è la stessa persona che in 20 anni non è stata in grado di spendere”. E poi Cancelleri spiega: “Nel ‘Recovery’ ci sono 221 miliardi, e oltre 90 miliardi sono per il Mezzogiorno. A questi bisogna aggiungere altri 110 miliardi da altri strumenti comunitari: in totale dunque 202 miliardi”. Poi sottolinea: “Lo Stato non credo ragioni per figli e figliastri. Noi dobbiamo lavorare per aumentare la capacità di spesa, per arrivare a Bruxelles dicendo: ‘abbiamo speso prima della scadenza dei termini’. Credo che per molti aspetti il ‘Recovery Plan’ sia l’ultima chance. Questa volta non possiamo mancare a un appuntamento importante con la storia e bisogna farsi trovare pronti. Servono però alcune precauzioni altrimenti, anche se saremo all’appuntamento, non saremo ben vestiti”. E poi più nel dettaglio, e complessivamente, Cancelleri aggiunge: “La fetta per le infrastrutture è enorme: per l’esattezza 48 miliardi, più ulteriori 40 miliardi messi a disposizione da fondi europei fuori dal Piano nazionale di ripresa e resilienza. Stiamo intervenendo finalmente su storture che creavano un ritardo infrastrutturale e stiamo dando dignità ad alcuni territori. Stiamo dando al nostro Paese un’immagine con standard europei, e soprattutto ci stiamo mettendo alla prova per gareggiare con i grandi” – conclude. E nel frattempo, ancora in ambito infrastrutture, i deputati regionali del Movimento 5 Stelle intervengono a seguito dell’inaugurazione di un altro tratto di strada lungo la statale 640 Agrigento – Caltanissetta, e affermano: “La riapertura di un nuovo tratto della strada statale 640, che collega Caltanissetta ad Agrigento innestandosi con l’autostrada A19, è la prova tangibile che la volontà politica conta più di mille difficoltà burocratiche. L’imminente completa riapertura della statale 640 è il risultato della caparbietà politica del Movimento 5 Stelle, tramite il sottosegretario Giancarlo Cancelleri a cui va il nostro plauso e ringraziamento. Sin dal suo insediamento, Cancelleri, con il supporto del gruppo del Movimento 5 Stelle all’Assemblea regionale, ha dovuto far fronte ad una situazione pregressa assolutamente non semplice. C’erano le imprese che non ricevevano i pagamenti, e disagi dovuti ad una viabilità assolutamente improponibile per una Regione strategica come la nostra. Contestualmente si sta lavorando anche sui cantieri dell’Agrigentino, la cui ultimazione consegnerà finalmente la 640 ai siciliani che, siamo certi, hanno capito chi opera con i fatti e chi fa chiacchiere”.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

Most Popular

Ad Agrigento “Riadattamento dei Templi greci di Akragas in chiese Cristiane”

Ad Agrigento, venerdì prossimo, 25 giugno, nei locali del Santuario dell’Addolorata, in via Garibaldi, alle ore 19:30, la Società agrigentina di storia patria, l’Ande...

Martello: “Ridurre il costo dei biglietti dell’aliscafo”

Bisogna ridurre il costo dei biglietti dell’aliscafo diretto a Lampedusa e Linosa per incentivare il turismo: in proposito il sindaco, Totò Martello, si è...

“Tante case tante idee” rilancia l’allarme crisi idrica ad Agrigento

L’associazione “Tante case tante idee” di Agrigento, presieduta da Domenico Vecchio, dopo un precedente intervento alcuni giorni addietro, adesso ha rilanciato l’allarme per la...

“Diffamazione”, assolto il deputato regionale Sergio Tancredi

La Corte d’Appello ha assolto il deputato regionale, Sergio Tancredi, imputato di diffamazione a danno dell’ex collega Antonio Venturino, già vice presidente dell’Assemblea Regionale...

Recent Comments