Home Politica Recovery, sindaci agrigentini incontrano Tajani, Gelmini e Carfagna

Recovery, sindaci agrigentini incontrano Tajani, Gelmini e Carfagna

A Roma numerosi sindaci agrigentini hanno manifestato a Palazzo Chigi affinchè parte delle risorse del Recovery Fund siano destinate a investimenti nel settore delle infrastrutture locali, in riferimento soprattutto, e tra l’altro, al completamento dell’anello autostradale Castelvetrano – Gela, ad una rete ferroviaria adeguata e non più ad un solo binario come è tuttora, ed al rilancio dei porti di Licata, Sciacca e Porto Empedocle. E gli stessi sindaci dell’Agrigentino, tramite il vice coordinatore regionale di Forza Italia, Riccardo Gallo, e la coordinatrice provinciale di Forza Italia di Agrigento, Margherita La Rocca Ruvolo, accompagnati dall’assessore regionale agli Enti Locali, Marco Zambuto, hanno incontrato il vice presidente di Forza Italia, Antonio Tajani, e il ministro per gli Affari Regionali e per le Autonomie, Mariastella Gelmini. Nel corso dell’incontro sono state affrontate le tante criticità che affliggono il territorio agrigentino penalizzato dalla carenza di infrastrutture e quindi di investimenti nel settore con tutto l’indotto economico che ne deriverebbe. Pertanto il vice presidente Tajani e il ministro Gelmini sono stati invitati ad adoperarsi affinchè adeguate risorse e iniziative infrastrutturali siano assicurate al territorio agrigentino nel Recovery Plan prossimo alla concretizzazione. I sindaci agrigentini hanno inoltre incontrato sulle stesse istanze il ministro per il Sud, Mara Carfagna. L’onorevole Riccardo Gallo commenta: “L’incontro dei sindaci agrigentini con il vice presidente Tajani e il ministro Gelmini, e poi con il ministro Carfagna, è stato occasione proficua per porre all’attenzione del governo nazionale e del Parlamento la necessità di garantire i fondi del Recovery utili a superare la marginalità e la precarietà, in tema di infrastrutture e trasporti, della provincia agrigentina. Tramite l’assessore regionale agli Enti Locali, Marco Zambuto, che si è subito mostrato attento e disponibile all’iniziativa, vigileremo sul riscontro alle istanze dei sindaci”.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

Most Popular

Mafia, l’avvocato Porcello, altre dichiarazioni

L’inchiesta antimafia “Xydi” e l’avvocatessa di Canicattì Angela Porcello: altre dichiarazioni rese alla Procura antimafia di Palermo. L’avvocato Angela Porcello, di Canicattì, arrestata il 2...

Incendio in abitazione, morto un uomo di 51 anni

Tragica notte ad Adrano, in provincia di Catania, dove un uomo di 51 anni, Luigi Vivona, è morto vittima di un incendio nella propria...

Porto Empedocle, Salvo Iacono ha presentato la giunta

A Porto Empedocle il candidato sindaco al ballottaggio di domenica e lunedì prossimi, Salvo Iacono, ha presentato gli assessori che lo affiancheranno se eletto....

Di Rosa (Codacons): “La Fondazione teatro Pirandello è debitrice del Comune per 400mila euro”

Il vice presidente provinciale del Codacons di Agrigento, Giuseppe Di Rosa, sostiene, secondo atti in suo possesso, che la Fondazione Teatro Pirandello sia gravata...

Recent Comments