Home Politica "Elezioni Favara", lettera aperta firmata da 110 elettori

“Elezioni Favara”, lettera aperta firmata da 110 elettori

Da 110 elettori di Favara, in occasione delle elezioni Comunali in autunno, riceviamo e pubblichiamo:

Cari Concittadini Favaresi,
noi elettori del Comune di Favara, nei prossimi mesi di settembre/ottobre, salvo rinvii dovuti alla persistenza della pandemia da Covid-19, saremo chiamati a votare per il rinnovo del Consiglio comunale e l’elezione del nuovo Sindaco.
In vista di tale importante appuntamento, un numeroso gruppo di favaresi, composto da semplici cittadini, operatori politici e sociali, professionisti, commercianti, studenti, ecc.., ha deciso di mettere insieme il proprio impegno e la propria esperienza personale, professionale, politica e amministrativa, per preparare liste civiche utili a concorrere in forma vincente al rinnovo del Consiglio comunale e all’elezione diretta del nuovo Sindaco. In questa ottica, siamo partiti con l’elaborazione -aperta al contributo di tutti coloro che intendono condividere e partecipare attivamente- di una bozza di piattaforma programmatica per il futuro Governo della Città.
Consapevoli delle forti criticità ed emergenze che affliggono il nostro tessuto sociale, umano, culturale, urbano ed economico, riteniamo che – solo unendo fortemente e concretamente forze, idee ed impegno di cittadini, associazioni di volontariato, imprenditori, professionisti, movimenti civici e politici presenti nella nostra città- si possa concorrere al miglioramento della qualità della vita di ciascuno di noi, come singolo e come società, in forma dinamica, basandoci sull’Etica del Noi e sulla Nobiltà dell’impegno politico ed amministrativo che dovrà essere portato avanti con correttezza, trasparenza e disinteresse personale, nell’ottica esclusiva del perseguimento del bene comune.
Favara, Città di grandi contraddizioni, da un lato, vive una grave ed evidente crisi economico-finanziaria, con un elevato indice di disoccupazione lavorativa, dove si avverte un profondo e diffuso degrado urbano, sociale e morale; e, dall’altro, ha visto nascere, sviluppare e radicarsi, brillanti e qualificate esperienze private di caratteri imprenditoriali, economiche, associative, artistiche, commerciali e culturali in variegati settori quali il turismo, l’agricoltura, l’arte contemporanea, il mondo sportivo, il volontariato, la disabilità, l’emarginazione, la solidarietà. Queste esperienze ed intelligenze creative organizzative vanno sostenute e valorizzate sempre più, perché portano a guardare questo presente con fiducia per proiettarlo verso un futuro migliore ed uno sviluppo costruibile e sostenibile.
Su queste basi, bisogna ridisegnare e ricostruire Favara, città mediterranea ed europea nuova, aperta, solidale e democratica, che sappia non solo ripristinare una condizione di vita “normale”, fatta di decoro pubblico, pulizia delle strade e ambienti pubblici, regole sociali, rispetto del bene comune, trasparenza dell’azione amministrativa, ma, che sia capace, anche, di guardare al proprio futuro -per i prossimi decenni- in una coraggiosa visione di rigenerazione urbana e territoriale, di innovazione sociale, culturale, ecologica, economica e digitale, mettendo al centro della propria azione politico-amministrativa la “cultura del progetto”, che utilizzi un modello di sviluppo rigenerativo e creativo attraverso la riappropriazione dei luoghi, la partecipazione, la legalità.
Per tali sintetici motivi (che saranno adeguatamente sviluppati in concertazione democratica) abbiamo voluto chiamare questa iniziativa “Scegli Progetto Comune”, nel duplice significato di progetto che appartiene a tutti noi e di progetto che guarda alla gestione e alla guida futura del governo della nostra amata città.
Noi abbiamo deciso di continuare ad esserci, di spenderci in prima persona con realismo e senso di responsabilità ma, al tempo stesso, con coraggio ed entusiasmo, coscienti della gravità e decisività del momento ma anche della assoluta necessità di farci carico del rinnovamento, di invertire la rotta verso un porto sicuro ed un futuro migliore; senza rinunciare alle azioni quotidiane, concrete e sostenibili, ma guardando anche e soprattutto ai prossimi anni che abbiamo davanti con rinnovata convinzione e speranza.
Ci appelliamo a tutti voi che -come noi- non volete rinunciare a lottare per un futuro migliore chiedendovi di condividere questo nostro lucido “sogno ad occhi aperti”, unendoci tutti per formare un’unica grande squadra capace di governare questa città e proiettarla verso lo sviluppo sostenibile.
Alberto Crapanzano, Alessandro Bennici, Angelo Airò Farulla, Angelo Gallo, Angelo Piranio, Annalisa Agrò, Andrea Stagno, Antonio Bellavia, Antonio Bennica, Antonio Fucà, Antonio Liotta, Antonino Liotta, Antonio Lentini, Antonio Lupo, Antonello Milia, Antonella Morreale, Antonio Palumbo, Antonio Puccio, Antonio Rizzuto, Calogero Calacione, Calogero Cucchiara, Calogero Di Caro, Calogero Liotta, Calogero Palumbo, Calogero Fabio Patti, Calogero Vetro, Carmelo Antinoro, Carmela Avenia, Carmelo Milioti, Carmelo Signorino Gelo, Celeste Simone, Claudia Baio, Claudio Sannino, Concetta D’Anna, Danilo Tabbone, Davide Bennardo, Davide Lentini, Dino Amedeo Cavallaro, Emanuele Schembri, Enza Russello, Fabrizio Puccio, Fabrizio Rizzo, Filippo Baio, Filippo Lipari, Francesco Bruccoleri, Francesco Giancani, Francesca Palumbo, Francesco Vella, Gabriele Sorce, Gaetano Matina, Gero Bellavia, Gerlando Vita, Giada Licata, Gioacchino Capodici, Giuseppe Alba, Giuseppe Alonge, Giuseppe Cavallaro, Giuseppe Di Stefano, Giuseppe Fanara, Giusy Mossuto, Giuseppe Palumbo, Giuseppe Palumbo Piccionello, Giuseppe Patti, Giuseppe Piscopo, Giuseppe Pullara, Giuseppe Sciumè, Giusy Scordino, Giuseppe Trupia, Giuseppe Urso, Giuseppe Vinciguerra, Ignazio Giuseppe Morello, Ilenia Rinoldo, Leonardo Cusumano, Linda Minio, Luca Ferretti, Luca Rizzo, Luciano Ballarò, Lorenzo Puma, Massimo Baldacchino, Mariagrazia Costanza, Maria Pirrera, Maximilian Centineo, Michele Capraro, Michelangelo Palermo, Michele Vitello, Miriam Lupo, Pasquale Cucchiara, Pietro Caramazza, Pietro Vita, Rino Agliata, Rino Sorce, Rita Bruccoleri, Rosalva Contrino, Rosalia Scibetta, Rosario Patti, Salvatore Alonge, Salvatore Ferretti, Salvatore Lombardo, Salvatore Matina, Salvatore Sanfilippo, Salvatore Volpe, Samanda Virone, Samuel Nicotra, Sasha Lombardo, Simona Pullara, Stefano Fanara, Vanessa Miceli, Veronica Arena, Veronica Calacione, Vincenzo Cassaro, Vincenzo Valenti, Vittorio Chirminisi.
Se ci credi anche tu, unisciti a noi.
Per i contatti, confronti, adesioni e partecipazione all’elaborazione delle idee e alla formazione della nostra squadra: email info@scegliprogettocomune.it; Facebook: Scegli Progetto Comune; Instagram: Scegli_progetto_comune_favara. Cellulare: 3385228310.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

Most Popular

La pandemia covid nell’Agrigentino e i dati in dettaglio

La pandemia coronavirus nella provincia agrigentina e i dati in dettaglio diffusi dall’Azienda sanitaria. Sono 33 i nuovi positivi. I ricoveri sono 7 .I...

Agrigento, tassa soggiorno e difficoltà finanziarie: intervista a Di Rosa al Vg

Il sindaco di Agrigento, Franco Miccichè, ha appena annunciato come saranno spesi, d’accordo con la Consulta del turismo, i 265mila euro a disposizione ricavati...

Emergenza incendi, vertice in Prefettura ad Agrigento

A fronte dell’emergenza incendi, il prefetto di Agrigento, Maria Rita Cocciufa, ha firmato un documento di prevenzione e repressione degli incendi con i...

71 chili di droga nel cimitero

La Guardia di Finanza, in occasione di un blitz nel cimitero di Giarre, in provincia di Catania, ha trovato 71 chili tra marijuana, hashish...

Recent Comments