Home Cronaca "Covid", contagi e vaccini

“Covid”, contagi e vaccini

Incidenza dei contagi al 2,8% in Sicilia. Musumeci invita i medici di base alla collaborazione nella campagna vaccinale. 250mila dosi di AstraZeneca ancora in frigorifero.

Sono 902 i nuovi positivi al covid in Sicilia, su 32.557 tamponi processati, con una incidenza del 2,8%. La Regione è quarta per numero di contagi giornalieri in Italia. Le vittime sono state 25, per un totale di 5.468. Il numero degli attuali positivi è di 24.823, con decremento di 132 casi rispetto al precedente report. I guariti sono 1.009. Negli ospedali i ricoverati sono 1.312, 26 in meno, e quelli nelle terapie intensive sono 160, come in precedenza. Ecco la distribuzione dei nuovi casi tra le province: Palermo 246, Catania 361, Messina 50, Siracusa 75, Trapani 50, Ragusa 0, Caltanissetta 18, Agrigento 88, Enna 14. Nel frattempo, a consuntivo, in Sicilia è stato immunizzato oltre il 10% dei cittadini, che hanno ricevuto la prima e la seconda dose di vaccino. E un’accelerazione la si attende da oggi in poi, quando è possibile prenotare il vaccino anche dai 50 anni in su. Un’altrettanta accelerazione dovrebbe inoltre essere impressa dalla collaborazione alla campagna da parte dei medici di Medicina generale, ai quali il presidente della Regione rivolge un accorato appello. Nello Musumeci afferma: “Sugli ultra 80enni abbiamo operato una campagna tenace di sensibilizzazione, abbiamo chiesto la collaborazione dell’Ordine dei farmacisti e quella dei medici di Medicina generale con i quali abbiamo sottoscritto un accordo. Devo ringraziare la minoranza dei medici di Medicina generale che sta collaborando nella ricerca del proprio paziente ultra 80enne, prima per convincerlo a vaccinarsi e poi per somministrare il vaccino. Vorrei sperare che da parte di tutti i medici di base ci possa essere questa contagiosa consapevolezza. Ci aspettiamo molto di più dai medici di Medicina generale, che sono l’avamposto nella trincea del territorio. Speriamo di poterli avere al nostro fianco, degli operatori sanitari e degli oltre 60 punti vaccinali nelle nove province” – conclude. Infine, ancora in ambito vaccini, in Sicilia sono 250mila le dosi di AstraZeneca chiuse nei frigoriferi e al momento inutilizzate. E Musumeci spiega: “Abbiamo avviato l’open day tre settimane fa per dare forza e impulso alla campagna di vaccinazione e a quella con AstraZeneca in modo particolare, la cui scorta nei frigoriferi è sempre stata abbondante. Verso AstraZeneca c’è stata e c’è una comprensibile ma ingiustificata psicosi, a fronte di 5-6 decessi la cui connessione con il vaccino comunque è stata esclusa”. La Sicilia detiene il primato negativo tra le regioni italiane per quanto riguarda il numero di vaccini somministrati rispetto a quelli consegnati, il 78%.

Most Popular

Samonà: “I custodi del Parco della Valle dei Templi saranno pagati a breve”

L’assessore regionale ai Beni Culturali, Alberto Samonà, annuncia che il personale di custodia del Parco della Valle dei Templi riceverà il pagamento delle spettanze...

Dalla Questura di Agrigento raffica di misure preventive

Su proposta del questore di Agrigento, Rosa Maria Iraci, la Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Palermo ha applicato la sorveglianza speciale per...

A Ribera 269 grammi di cocaina, arrestato

A Ribera i poliziotti della Squadra Mobile di Agrigento hanno arrestato ai domiciliari un uomo di 40 anni in flagranza di reato di...

Domani La7 ospita Agrigento, Realmonte e Palma di Montechiaro

Domani, domenica 20 giugno, su La7, alle ore 14, alla ribalta di una nuova puntata di "Bell'Italia in Viaggio", a cura di Fabio Troiano,...

Recent Comments