Home Cronaca Sequestro di beni per i fratelli Maira di Canicattì

Sequestro di beni per i fratelli Maira di Canicattì

La Polizia sequestra beni, tra immobili e depositi bancari, per un valore di circa 400mila euro ai fratelli Antonio e Giuseppe Maira di Canicattì. I dettagli.

I poliziotti della Divisione anticrimine – Sezione misure di prevenzione patrimoniali della Questura di Agrigento hanno sequestrato, tra Canicattì e Caltanissetta, immobili e depositi bancari per un valore di circa 400mila euro, a carico dei fratelli Antonio e Giuseppe Maira, di 71 e 65 anni, di Canicattì. In particolare, Antonio Maira negli anni ‘80 sarebbe stato affiliato alla locale “Stidda”. Nel 1986 ha subito una condanna, per traffico di droga e armi, a 22 anni e 6 mesi di reclusione, poi ridotti in Appello a 17 anni e 6 mesi, scontati fino al 2004. All’epoca, in primo grado l’accusa fu rappresentata dal giudice Rosario Livatino, poi assassinato il 21 settembre del 1990 perché, secondo alcuni collaboratori della Giustizia, “colpevole” di avere contributo a condannare pesantemente diversi affiliati alla “Stidda”. Nell’ambito dell’inchiesta cosiddetta “Cappio”, lo scorso 21 gennaio, il giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto, a conclusione del giudizio abbreviato, ha inflitto, per concorso in estorsione aggravata e usura con presunti tassi d’interesse annui del 120%, 5 anni di reclusione a Giuseppe Maira, e 4 anni e 8 mesi al fratello Antonio, disponendo il sequestro per equivalente dei beni a fine di confisca. Più nel dettaglio sono stati sequestrati 5 appartamenti con relative pertinenze, e 3 magazzini, poi 19 depositi bancari intestati ai Maira e a loro familiari, ed un’automobile Audi Q3… interviste in onda al Vg…

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

Most Popular

Covid, 492 positivi in Sicilia nelle ultime 24 ore

Sono 492 i nuovi casi di Covid19 registrati nelle ultime 24 ore nell'isola a fronte di 17.814 tamponi processati in Sicilia. L'incidenza scende al...

Il caso “Acqua a Fontanelle”, l’intervento del comitato “Fontanelle Insieme”

Ad Agrigento l’acqua erogata dal serbatoio di Fontanelle non è risultata conforme ai parametri di potabilità, e ne è stata sospesa l’erogazione. Poi, il...

“Trattativa”, l’intervento dell’avvocato Milio per Mario Mori

In occasione dell’ultima udienza dibattimentale al processo d’Appello sulla presunta “trattativa” Stato – mafia, che si svolge a Palermo, è intervenuto l’avvocato Basilio Milio,...

Blitz di Legambiente alla discarica abusiva a Naro

“Liberi dai veleni”. Nel giorno in cui ricorre l’anniversario dell’omicidio del giudice Rosario Livatino, Legambiente Sicilia ed il circolo Legambiente Rabat di Agrigento hanno...

Recent Comments