Home Cronaca Smentito l’operato del Comune di Lampedusa: valutazione di incidenza ambientale sul progetto...

Smentito l’operato del Comune di Lampedusa: valutazione di incidenza ambientale sul progetto edilizio da ripetere

La società agricola ID.D.S., con sede in Provincia di Bergamo, aveva presentato al Comune di Lampedusa e Linosa un’istanza volta all’ottenimento del permesso di costruire per la realizzazione di una nuova costruzione da destinare ad azienda agricola.

In considerazione del fatto che l’area di progetto ricade in sito naturalistico inserito nella cd rete Natura 2000, per il rilascio del permesso di costruire è necessaria anche la c.d. VINCA, valutazione di incidenza ambientale, con la quale il Comune deve valutare se il progetto possa determinare impatti negativi per l’habitat e la fauna tutelati.

Il Comune di Lampedusa si era espresso in senso negativo in ordine alla suddetta valutazione di incidenza ambientale necessaria, invece, come anzidetto, per la realizzazione del progetto proposto.

Avverso la determinazione negativa del Comune di Lampedusa, la Società agricola, con il patrocinio degli Avv.ti Girolamo Rubino ed Emilia Vinti, ha proposto ricorso straordinario innanzi al Presidente della Regione Siciliana.

In particolare, gli Avv.ti Rubino e Vinti hanno dedotto molteplici profili di illegittimità della determinazione del Comune, tra i quali l’omessa comunicazione dei motivi ostativi all’accoglimento dell’istanza, prevista obbligatoriamente dalle norme che disciplinano il procedimento amministrativo, ed il conseguente difetto d’istruttoria e di motivazione.

In accoglimento delle difese degli Avv.ti Rubino e Vinti, il Consiglio di Giustizia per la Regione Siciliana, a sezioni riunite, ha espresso parere favorevole all’accoglimento del ricorso in relazione all’omesso contraddittorio procedimentale, all’illegittimità delle prescrizioni imposte dal Comune, nonché al difetto di motivazione.

Come osservato dal CGA, ove il Comune avesse attivato il necessario preventivo contraddittorio, previsto dall’art. 10 bis della l. n. 241/1990, alla luce delle difese esposte nel giudizio, il contenuto del provvedimento finale avrebbe potuto essere diverso.

Sulla scorte del parere vincolante del CGA, il Presidente della Regione ha accolto definitivamente il ricorso ed ha annullato il provvedimento adottato dal Comune di Lampedusa.

Per effetto del pronunciamento del Presidente della Regione, il Comune di Lampedusa dovrà adottare una nuova Valutazione di Incidenza Ambientale nel rispetto del contraddittorio procedimentale e delle difese della Società difesa dagli Avv.ti Rubino e Vinti.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

Most Popular

Covid, in Sicilia oltre 400 nuovi contagi, ma la situazione migliora

Arrivano altre buone notizie sul fronte Coronavirus in Sicilia, con numeri da zona bianca. I nuovi casi positivi di Covid-19 registrati nelle ultime 24...

Incidente stradale, morto un ragazzo di 17 anni

A Palermo un ragazzo di 17 anni, Salvatore Serio, di Villabate, è morto vittima di un incidente stradale avvenuto in via Messina Montagne. Il...

Amministrative, si presenta la lista “Liberi e forti” a Canicattì

Verso le elezioni Amministrative del 10 e 11 ottobre. Oggi, sabato 25 settembre, a Canicattì, nei locali della Ludoteca Sbirulandia Park in via Diaz...

Il Panathlon club di Agrigento ha celebrato la Settimana Europea dello Sport

Il Panathlon club di Agrigento ha celebrato al PalaMoncada a Porto Empedocle la Settimana Europea dello Sport. E’ stato scelto un luogo simbolo dello...

Recent Comments