Home Politica Di Battista e Cuffaro, botta e risposta

Di Battista e Cuffaro, botta e risposta

Scontro a distanza tra l’ex del Movimento 5 Stelle, Alessandro Di Battista, e l’ex presidente della Regione, Totò Cuffaro. I dettagli su quanto accaduto.

A freddo, a conclusione delle iniziative organizzate in occasione del 29esimo anniversario della strage di Capaci, si è scatenato un scontro invece molto caldo, anzi infuocato, tra l’ex del Movimento 5 Stelle, Alessandro Di Battista, e l’ex presidente della Regione, Totò Cuffaro. E’ stato un botta e risposta. La prima botta l’ha sferrata Di Battista, che sui social ha scritto: “Il 23 maggio del 1992, esattamente 29 anni fa, Giovanni Falcone saltava in aria a Capaci insieme a sua moglie e a tre uomini della scorta. Alcuni mesi prima Falcone era stato aggredito verbalmente in TV, a ‘Samarcanda’, da un giovane democristiano, Totò Cuffaro, divenuto successivamente Presidente della Regione Sicilia prima di essere condannato per concorso esterno in associazione mafiosa. Quando finì in carcere, Pier Ferdinando Casini, che oggi – udite udite – sogna il Quirinale, lo elogiò per il suo rigore morale”. Immediata e piccata è stata la replica di Cuffaro che, ancora sui social, ha controbattuto: “Di Battista, da buon populista in ricerca di improbabili consensi, propone, in un’occasione così dolorosa e significativa per noi tutti siciliani, una palese falsità. Se avesse impiegato il suo tempo, non a ricercare demagogici consensi, ma si fosse preoccupato di ricercare la verità del mio intervento a ‘Samarcanda’, avrebbe di certo saputo che mai ho attaccato Giovanni Falcone, bensì il magistrato Taurisano, che in quel periodo aveva messo sotto indagine l’onorevole Mannino. Il tempo mi ha dato ragione in quanto, anche se Calogero Mannino ha dovuto subire 20 anni di processo, è stato totalmente assolto da ogni accusa. Di Battista, se si fosse meglio informato prima di sproloquiare in una così importante giornata, avrebbe saputo che sono stato condannato per favoreggiamento aggravato dall’articolo 7, quindi alla mafia, e non per concorso esterno in associazione mafiosa. Avrebbe di certo evitato di ricevere la mia querela per diffamazione che fra pochi giorni sarà da me e dai miei legali prontamente depositata. Avrebbe saputo la verità dei fatti storici così da non potere diffamare in maniera così vergognosa la mia persona. In un giorno nel quale Di Battista avrebbe dovuto far trionfare la giustizia e la verità ha preferito far trionfare l’ingiustizia e la bugia. Non dovrebbe essere di certo questo il comportamento di uno che ritiene di essere un moralista e si atteggia a leader. Ma è un problema suo”. E a fronte di tutto ciò, Di Battista ha confermato il post ma ha precisato: “Ho scritto che Cuffaro è stato condannato per concorso esterno alla mafia. Non è così. E’ stato condannato per favoreggiamento. Mi scuso per l’errore”.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

Most Popular

Girgenti Acque, contributi elettorali a Miccichè. La replica: “Tutto documentato”

Tra gli indagati nell’ambito dell’inchiesta “Waterloo” su Girgenti Acque, per contributi elettorali, vi è anche il presidente dell’Assemblea Regionale e coordinatore regionale di Forza...

Aragona, approvati i progetti utili alla collettività (Puc)

L’Amministrazione Comunale di Aragona, presieduta dal Sindaco Giuseppe Pendolino, comunica che con Delibera di Giunta Comunale del 22 giugno scorso sono stati approvati i...

Comitini da oggi è Covid free. Tutta la popolazione è stata vaccinata. Al Vg delle 14:05, l’intervista al sindaco, Nino Contino

Da oggi Comitini è un comune Covid free. Si sono concluse, stamani, con l'inalazione della seconda dose, le operazioni di rendere immuni al virus,...

Conclusa con successo la prima edizione di “Agrigento cooking show” (galleria foto)

Ad Agrigento, ieri sera, nell’atrio del Palazzo Filippini, in via Atenea, si è concluso “Agrigento Cooking show”, il video-contest a cui hanno concorso 12...

Recent Comments