Home Cronaca Raffronto dati covid e vaccini

Raffronto dati covid e vaccini

Incidenza dei positivi al 3,4% in Sicilia. Il raffronto dei dati tra le due ultime settimane testimonia meno contagi e ricoveri. Musumeci ottimista sulla campagna vaccinale.

Sono 378 i nuovi positivi al covid in Sicilia, su 11.194 tamponi processati, con una incidenza del 3,4%. La regione è al secondo posto in Italia per numero di contagi giornalieri. I morti sono stati 8, per un totale di 5.747. Il numero degli attuali positivi è di 13.016, con 88 casi in più rispetto al precedente report. I guariti sono 282. Negli ospedali i ricoverati sono 699, 21 in meno, e quelli nelle terapie intensive sono 98, 4 in meno. Ecco la distribuzione dei nuovi casi tra le province: Catania 142, Palermo 124, Siracusa 40, Messina 33, Ragusa 18, Caltanissetta 16, Enna 2, Trapani 2, Agrigento 1. Ed il settimanale raffronto con la settimana precedente, da parte della Protezione Civile e dell’Ufficio Statistica del Comune di Palermo, testimonia un calo dei contagi e del numero dei ricoverati. Tra il 17 e il 23 maggio, i nuovi positivi in Sicilia sono stati 2.837, il 32,9% in meno rispetto alla settimana precedente, quando già si era registrata una diminuzione del 24,1%. E si tratta dell’incremento settimanale più basso dallo scorso mese di ottobre. Il numero degli attuali positivi è 12.928, ovvero 4.231 in meno rispetto alla settimana precedente. Le persone in isolamento domiciliare sono 12.208, quindi 4.021 in meno. I ricoverati sono 720, con meno 210, e i ricoverati in terapia intensiva sono 102, con meno 16. Il numero dei guariti, al momento 204.225 in totale, è cresciuto di 6.992 unità rispetto alla settimana precedente. La percentuale dei guariti sul totale dei positivi è pari al 91,6%, ed era l’89,6% domenica 16 maggio. I morti sono stati 76, e la settimana precedente sono stati 103. Il tasso di letalità, ossia il rapporto tra deceduti e il totale dei positivi, è pari al 2,6%. Infine i ricoverati complessivamente rappresentano il 5,6% degli attuali positivi, ed i ricoverati in terapia intensiva lo 0,8%. Nel frattempo, il presidente della Regione, Nello Musumeci, è fiducioso e ottimista nell’ambito della campagna vaccinale, e afferma: “L’obiettivo è convincere quante più persone possibile a vaccinarsi. Solo questa è la strada per uscire dal tunnel della pandemia. Nell’ultima settimana abbiamo superato il target che ci è stato assegnato, e, se continueremo a condurre la campagna vaccinale con questo ritmo, credo che entro settembre potremo dire di avere immunizzato la maggioranza dei siciliani, così da raggiungere la cosiddetta ‘immunità di gregge”.

Most Popular

Agrigento, “mine vaganti” lungo la strada del Centro direzionale

Spazio alle segnalazioni dei cittadini. Bisogna che gli organi preposti intervengano urgentemente nella zona industriale di Agrigento, lungo la strada che costeggia il Centro...

“Xydi” in Cassazione. Confermate tre ordinanze. Una rinviata al Riesame

Dopo il no da parte del Tribunale del Riesame alle scarcerazioni, adesso i difensori di quattro indagati nell’ambito dell’inchiesta antimafia nell’Agrigentino cosiddetta “Xydi” hanno...

Bimba di 8 anni ingerisce cocaina. E’ in ospedale

A Caltanissetta, all’ospedale Sant’Elia, è ricoverata una bambina di 8 anni che ha ingerito cocaina. La bimba due giorni addietro ha accusato strani malesseri,...

Sferrò un pugno da cui sarebbe derivata la morte, condannato per omicidio preterintenzionale

A Termini Imerese, in provincia di Palermo, a conclusione del giudizio abbreviato, il giudice per le udienze preliminari del Tribunale, Claudio Bencivinni, ha condannato...

Recent Comments