Home Cronaca Migranti: Lamorgese,occorre fare sentire nostra voce in Ue

Migranti: Lamorgese,occorre fare sentire nostra voce in Ue

“Draghi è andato a parlare in Europa. Aver messo su tavolo dell’Ue il problema delle migrazioni è importante, occorre far sentire la nostra voce.
Credo che con autorevolezza non solo del premier, ma delle azioni poste in essere stiamo dimostrando che ci può essere una migrazione sostenibile e umano, ma nello stesso tempo deve avere delle regole”.

Lo ha detto la ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, dopo avere presieduto il Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica alla prefettura di Palermo.
Basterebbe che ci sia una ricollocazione facoltativa, ma con quote obbligatorie – ha aggiunto – In questi mesi sono stata a Parigi la scorsa settimana a Tunisi proprio per cercare di valorizzare l’accordo di Malta che non ha dato i risultati gli sperati. Ci sono alcuni Paesi che non accetteranno la ricollocazione facoltativa con quote obbligatorie. Ci deve essere una migrazione sostenibile e umana con regole. Sono ottimista su soluzioni da trovare con Tunisia”.
“Abbiamo parlato oggi delle possibili infiltrazioni delle mafie nelle risorse che arriveranno sui territori – ha detto la ministra parlando dei fondi statali per l’economia in crisi da Covid – e di tutta l’attività posta in essere dal governo anche nel 2020 per quanto riguardi i ristori che dovevamo arrivare nell’immediatezza, senza rinunciare ai controlli antimafia.
Abbiamo rilevato che le mafie hanno una grande capacità di adattamento e di infiltrarsi nei sistemi di economia legali. La ripresa può avvenire solo nella legalità, altrimenti non è ripresa”.
“Molte aziende – ha osservato – sono state chiuse con un tasso di disoccupazione in crescita, ma sappiamo che la ripresa sta per arrivare. Il piano vaccinazioni sta postando i suoi risultati. Occorre guardare al futuro con fiducia”.

 “Dalle ong mi aspetto collaborazione e credo che sul solco dei rapporti già avviati continueremo in questi termini. Domani spero che sia una riunione concreta e fattiva, ma soprattutto di rinnovo di collaborazione”. Così il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ai cronisti a Palazzo d’Orleans, assieme al governatore della Sicilia, Nello Musumeci. Il ministro ha ricordato che ha già avuto due incontri con le Ong, impegnate nei soccorsi dei migranti nel Mediterraneo.

Most Popular

Adas, donazione sangue ad Aragona e a Realmonte

La settimanale giornata di donazione del sangue, organizzata dall’Adas, si svolgerà domani, domenica 19 settembre, dalle ore 8 alle 12, ad Aragona presso la...

Incendio a Scopello, evacuate 14 villette

Paura e apprensione durante la notte scorsa a Scopello, nel Trapanese, a causa di un violento incendio divampato poco dopo le ore 23....

Agrigento, informazioni turistiche o vaccini? La replica di Forza Italia

I consiglieri comunali di Forza Italia di Agrigento replicano a quanto affermato in una precedente nota dai consiglieri Cirino e Cacciatore nel merito della...

Agrigento, Cirino e Cacciatore su Centro vaccinale a Porta di Ponte

I consiglieri comunali di Agrigento, Valentina Cirino e Davide Cacciatore, intervengono in replica a quanto denunciato dai consiglieri di Forza Italia, ovvero che il...

Recent Comments