Home Cronaca Dell'Aira replica a Michele Sodano

Dell’Aira replica a Michele Sodano

Il commissario della società Girgenti Acque, Massimo Dell’Aira, replica alla richiesta di ispezione avanzata dal deputato Michele Sodano. E scrive: “Appare davvero inspiegabile che la politica nazionale decida solo oggi, dopo 15 anni di disfunzioni e gestioni che non commento, di occuparsi del caso Girgenti Acque.Certamente sarebbe stato più opportuno farlo conoscendo la reale situazione del servizio che, dopo una informativa prefettizia antimafia, e’ stato temporaneamente affidato a due commissari nominati dallo stesso Prefetto a norma di legge, e con il compito di evitare interruzioni traghettando la gestione a chi fosse stato da ATI AG9 designato. Quella naturale temporaneità e’ durata ad oggi oltre 30 mesi, ma ancora quella attenta classe politica non riesce a trovare il consenso sul miglior modo di soddisfare i cittadini. La stessa politica, presa da poco generali interessi di personale prevalenza, si disinteressa però dell’ormai improrogabile necessità di ammodernare un sistema vecchio di secoli, che i Commissari certamente non hanno potuto ne’ possono modificare per mancanza di poteri e risorse, e che comunque, laddove e’ stato consentito l’utilizzo di impianti più recenti, ha reso possibili addirittura, anche se limitate, forniture h. 24, mai viste sull’intero territorio della provincia.
Quanto alle autobotti di Canicattì, e’ stata la gestione dei commissari a segnalarne l’anomalo utilizzo, che com’è’ noto conviveva e convive con la collocazione di regolari contatori quasi fermi e la presenza, in parallelo, di bocchettoni per il rifornimento illegittimo da autobotte. Ben vengano allora obiettive e disinteressate, dal punto di vista politico, ispezioni regionali, perché anch’io ho lasciato un incarico che ritenevo prestigioso per l’inesistenza di utili istanze politiche e per dimostrare che l’acqua e’ davvero un bene pubblico comune e non può mai diventare utile cosa nostra di qualcuno!”.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

Most Popular

Denise: l’appello della mamma e del legale: ‘Cautela nel diffondere notizie’

Invitiamo tutti - giornalisti, magistrati o avvocati - alla massima cautela nel momento in cui si diffondono notizie che possono essere infondate o contenenti...

Covid: in Sicilia 163 nuovi positivi, 7 i morti

Sono 163 i nuovi positivi al Covid19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 9.911 tamponi processati, con una incidenza che sfiora l'1,7%....

Crisi idrica a Palma di Montechiaro, il sindaco, Castellino chiede una seduta straordinaria in diretta streaming per rendere partecipe la cittadinanza

Il sindaco di Palma di Montechiaro, Stefano Castellino, con nota prot 18567 del 14.6.2021inviata al Presidente del Consiglio comunale, Domenico Scicolone, ai sensi e...

Palermo, voleva soldi taglio capelli e colpisce barbiere con spranga

I carabinieri del nucleo radiomobile di Palermo hanno arrestato, in flagranza di reato, un 32enne cittadino del Bangladesh accusato di estorsione aggravata. L'uomo è...

Recent Comments