Home Attualità A Palermo il progetto "Un mare d'Unione"

A Palermo il progetto “Un mare d’Unione”

Promosso dall’Associazione Sant’Erasmo, con il sostegno del Movimento Cristiano Lavoratori, si svolgeranno a Palermo dal 22 giugno sino al primo luglio prossimo, quattro incontri tematici sul mare. In particolare il ciclo di incontri si terranno martedì 22, giovedì 24 e martedì 29 giugno per concludersi giovedì 1 luglio. Gli appuntamenti mattutini, che avranno la durata di circa 4 ore, si svolgeranno presso “Il Nautoscopio”, rinomata struttura ricettiva che si affaccia sul golfo di Palermo, in prossimità del porto della Cala. Secondo questo progetto, voluto fortemente dal presidente dell’Associazione Sant’Erasmo, Santi Gatto, e sostenuto dal responsabile di MCL, Giuseppe Gennuso, “il mare viene visto come luogo ricreativo, culturale e di inclusione, una visione nuova e libera dei condizionamenti che oggi la società moderna ci impone. Partendo da tale presupposti il progetto vuole cominciare a fondare le basi per una ‘Scuola di Mare’, fatta di esperienze vissute, studio, momenti di condivisione e divertimento tra pari, senza preclusioni di genere o di capacità”. Il progetto sarà dedicato ad un pubblico abbastanza vasto che va dai 14 ai 20 anni, certamente eterogeneo come fascia di età ma dove gli argomenti trattati e le esperienze possono essere gestite in modo abbastanza univoco. Gli argomenti approfonditi riguardano la bellezza e il valore del paesaggio marino, i tesori e la fauna delle nostre coste, gli effetti negativi procurati dall’incuria dell’ambiente marino, le Aree Riserve Marine e la conoscenza dei rudimenti della navigazione e dell’arte marinaresca. Numerosi e altamente qualificati i relatori degli incontri e tra questi Gabriella Monteleone, della Soprintendenza del Mare, Giacomo Buffa, naturista, Carla Noto, psicologa clinica, Mauro Sino poli, della Stazione Zooologica “Anton Dohrm”, Stefano Vinciguerra e Nicolò Bruno, della Soprintendenza del Mare, Vincenzo Pace ammiraglio, Francesco Landini esperto subacqueo, Silvano Riggio biologo marino, Pietro Ciulla presidente WWF Sicilia Nord e Rosanna Castiglia neurologa.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

Most Popular

Covid, la Sicilia resta gialla…ma ancora per poco

La Sicilia resta ancora in zona gialla ma inizia il percorso di 'rientro' in zona bianca. La regione, infatti, ha dati in miglioramento che,...

Covid, 464 nuovi casi nelle ultime 24 ore in Sicilia

Sono 464 i nuovi casi di Covid19 registrati nelle ultime 24 ore nell'isola a fronte di 13.504 tamponi processati in Sicilia. L'incidenza sale al...

Agrigento, “acqua”, ok dal serbatoio Forche Rupe Atenea

Il sindaco di Agrigento Francesco Miccichè ha revocato con ordinanza n.125 del 24/09/2021, l’ordinanza n.123 del 16/9/2021 avente per oggetto: Segnalazione di acqua destinata...

Cga: ok a ricorso Rino Cirami. Ancora condannato Comune Terme Vigliatore

Nel 2014, il dott. Melchiorre Cirami, magistrato in quiescenza ed ex senatore della Repubblica, già nominato presidente e poi commissario straordinario con funzioni di...

Recent Comments