Home Politica Termo-utilizzatori, avanti tutta

Termo-utilizzatori, avanti tutta

La Regione pubblica l’avviso di gara per l’installazione di due termo-utilizzatori tra Sicilia occidentale e orientale. L’intervento del presidente Musumeci.

Il presidente della Regione, Nello Musumeci, non demorde. Termo-valorizzatori, anzi termo-utilizzatori, avanti tutta. E non uno ma due. Lo scorso 4 giugno, in conferenza, Musumeci e l’assessore regionale ai Servizi essenziali, Daniela Baglieri, hanno annunciato l’imminente pubblicazione del bando per l’affidamento ai privati, ma sotto stretto controllo da parte della Regione, degli impianti di termo-utilizzazione. E adesso hanno disposto la pubblicazione di un apposito avviso firmato dal dirigente generale del dipartimento Acqua e rifiuti, l’agrigentino Calogero Foti. Dunque, come si legge negli atti relativi, “è stata avviata la procedura per la progettazione, costruzione e successiva gestione fino a due impianti per il recupero energetico da rifiuti non pericolosi”. Poi ci si sofferma sui dati tecnici indicati nell’avviso, ovvero: i termo-utilizzatori dovranno avere, ciascuno, una capacità di trattamento da 350 a 450mila tonnellate all’anno di rifiuti non differenziabili. Il primo impianto servirà la Sicilia occidentale (Agrigento, Caltanissetta, Palermo e Trapani) e l’altro la zona orientale (Catania, Enna, Messina, Ragusa e Siracusa). Come metodo di affidamento e gestione dei due impianti è stata scelta la cosiddetta “finanza di progetto”, ossia: impianti pubblici ma installati con risorse private e gestione affidata in concessione alla società che si aggiudicherà il bando. Le candidature sono attese entro 90 giorni dalla pubblicazione dell’avviso. Il presidente Musumeci ribadisce: “Con questa scelta, condivisa da diversi ex Ato rifiuti provinciali, apriamo una nuova stagione che consentirà alla Sicilia di liberarsi finalmente dalla schiavitù delle discariche e allinearsi alle più avanzate regioni del Nord. Nel frattempo, dobbiamo lavorare per finanziare i nuovi impianti che i Comuni vorranno programmare per incrementare la raccolta differenziata, già passata, come media regionale, dal 20 al 42 per cento. Per realizzare un nuovo impianto in Sicilia ci vogliono 5 anni. Sono tempi vergognosi dovuti alla burocrazia nazionale e regionale. I termo-utilizzatori privati si possono invece realizzare in 3 anni. Il termo-utilizzatore è un sistema ‘mangia rifiuti’ che produce calore ed energia, quindi ricchezza. Senza questa soluzione resteremmo in mano all’oligopolio dei privati e della cultura delle discariche. Noi non siamo mai stati innamorati di questo sistema, ma è la soluzione per liberarci delle discariche. Per 30 anni la politica ha lavorato per crearne soltanto di private. Le discariche sono un’offesa al buon senso e all’ambiente. Se il sistema in Sicilia dovesse arrivare al collasso, noi faremo quello che fanno le altre regioni, anche quelle ‘ambientaliste’: venderemo i rifiuti all’estero. In questo caso io sarei del parere di rifarci sulle tasche dei politici che hanno creato questo disastro”.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

Most Popular

Reingresso illegale, arrestati otto migranti a Lampedusa

A Lampedusa, in occasione di uno dei tanti sbarchi di migranti nel corso delle ultime ore, i poliziotti della Squadra Mobile di Agrigento hanno...

Emergenza rifiuti a Favara, il Codacons presenta un esposto in Procura

Il vice presidente provinciale del Codacons di Agrigento, Giuseppe Di Rosa, annuncia che l’associazione a difesa dei consumatori ha inviato con una pec un...

Favara, emergenza rifiuti, le “mamme” in Prefettura

L’emergenza rifiuti e igienico-sanitaria a Favara: le “mamme” della città si sono radunate ad Agrigento e hanno lanciato un appello al Prefetto. In proposito...

Ubriachi alla guida tra Canicattì e Agrigento

I Carabinieri della Compagnia di Canicattì hanno sorpreso un operaio di 28 anni, di San Cataldo, alla guida della sua auto Audi A3 in...

Recent Comments