Home Politica Modello Draghi, Musumeci e partito unico

Modello Draghi, Musumeci e partito unico

Il modello “Draghi” in Sicilia, il progetto del partito unico di centrodestra, la ricandidatura di Musumeci: gli interventi incrociati di Gianfranco Miccichè e Giampiero Cannella.

Il modello “Draghi” in Sicilia? Forza Italia: sì, perché no. Fratelli d’Italia: no grazie. Il coordinatore regionale di Forza Italia e presidente dell’Assemblea Regionale, Gianfranco Miccichè, riflette così: “L’esperienza Draghi è altamente positiva. E se il Premier rimarrà al suo posto, perchè nelle regioni dovremmo muoverci diversamente? Per la Sicilia ho detto che il mio desiderio è allargare la coalizione. Ormai è fondamentale governare con una coalizione di maggioranza seria e moderata. Approfittiamo della grande svolta di Draghi, che supera ogni ideologia”. Poi Miccichè interviene nel merito del partito unico di centrodestra, proposto da Salvini e condiviso da Berlusconi, e replica: “Quando iniziammo nel ’94 la nostra esperienza col maggioritario, immaginavo che si potesse fare un partito del centrodestra che contrastasse quello del centrosinistra. Ma in questi 27 anni ci siamo resi conto che, se le differenze di tipo ideologico erano venute meno, ne sono emerse altre di tipo territoriale. L’Italia è malamente divisa in due. Il Nord ricco e il Sud povero. La Lega rappresenta il Nord e non ha voglia di spartire alcunchè con il Sud. Capisco che Forza Italia ha i voti quasi esclusivamente al Sud, e questo fa gola a Salvini. Dopodiché, dopo l’annessione, cosa otterrebbe? I parlamentari sono sempre quelli, passerebbero solo sotto una sigla diversa. Dico no: è un’operazione pericolosa per tutti”. Poi Gianfranco Miccichè interviene a proposito della ricandidatura di Musumeci a presidente della Regione, frena e spiega: “Mi è stato garantito che non ci sarà alcuna fuga in avanti. La manifestazione di Musumeci sabato prossimo a Palermo sarà solo un consuntivo dell’attività svolta. Nello Musumeci ha tutti i diritti di candidarsi, quattro anni fa lo ha fatto e siamo stati tutti costretti a seguirlo. Ma stavolta decideremo insieme”. E sul modello “Draghi” in Sicilia, non osteggiato da Miccichè, controbatte il segretario per la Sicilia occidentale di Fratelli d’Italia, Giampiero Cannella, che commenta: “Il modello ‘Draghi’ in Sicilia? Mi pongo due questioni. La prima: dove è il ‘Draghi’ siciliano? La seconda: lo dovremmo fare con le forze politiche che hanno portato alla vittoria e poi sostenuto il modello Crocetta? Cioè il Partito Democratico di Lumia? Se è questa l’ipotesi, è chiaro che è no, mi pare assolutamente improponibile per gli elettori“. E poi Cannella, in riferimento al progetto del partito unico di centrodestra, ribadisce: “Vorrei ricordare che Fratelli d’Italia è rimasta fuori dalla coalizione che sostiene Draghi per scelta e non per sfiducia o mancanza di stima nei confronti del Premier, che rimane figura autorevole e con forti legami internazionali, e che ha dimostrato grandi capacità. Ma Fratelli d’Italia è rimasta fuori per la coalizione che si è formata attorno a questa ipotesi, che è la stessa coalizione, più o meno, che aveva dato pessima prova di sè con i Governi Conte”.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

Most Popular

E’ morto l’onorevole Lello Rubino

Si è spento a Palermo Raffaello Rubino. Era nato in provincia di Bolzano nel 1928, medico chirurgo ed esponente della Democrazia Cristiana, è stato...

Agrigento, San Leone, miasmi di fogna a “Mare Nostrum”

Spazio alle segnalazioni dei cittadini. Ad Agrigento, a San Leone, alcuni bagnanti segnalano un odore nauseabondo di fogna che incombe sulla spiaggia Mare Nostrum,...

Agrigento, sgravi fiscali, gli interventi incrociati di Cacciatore e Di Rosa

Come già pubblicato, il presidente della Commissione Finanze al Comune di Agrigento, Davide Cacciatore, ha annunciato che i cittadini avranno uno sgravio fiscale, come...

La foto Nasa sugli incendi in Sicilia

La colonna di fumo che si è sollevata dagli incendi appena divampati a Piana degli Albanesi, in provincia di Palermo, è stata fotografata anche...

Recent Comments