Home Cronaca "Covid Sicilia", contagi e vaccini

“Covid Sicilia”, contagi e vaccini

Incidenza dei positivi in Sicilia dello 0,7 per cento. L’intervento dell’assessore Razza sulla campagna vaccinale e dell’assessore Samonà sull’iniziativa “VaccinArte”.

Sono 119 i nuovi positivi al covid in Sicilia, su 16.962 tamponi processati, con una incidenza dello 0,7%. La regione è al secondo posto in Italia per numero di contagi giornalieri dietro la Lombardia. Le vittime sono state 6, per un totale di 5.957. Il numero degli attuali positivi è di 4.753, con una diminuzione di 155 casi rispetto al precedente report. I guariti sono 268. Negli ospedali i ricoverati sono 212, 19 in meno, e quelli nelle terapie intensive sono 27, 2 in più. Ecco la distribuzione dei nuovi casi tra le province: Palermo 17, Catania 42, Messina 13, Siracusa 5, Trapani 8, Ragusa 5, Agrigento 7, Caltanissetta 9, Enna 13. Nel frattempo, il presidente della Regione, Nello Musumeci, con propria ordinanza, ha prorogato le “zone rosse” a Valguarnera Caropepe, in provincia di Enna, e di Santa Caterina Villarmosa, nel Nisseno. Le restrizioni sono confermate fino al prossimo primo luglio compreso. Il provvedimento è stato adottato sulla base del parere dei sindaci interessati e delle Aziende sanitarie locali. E nel merito della campagna vaccinale, l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, prospetta: “Aumenteremo i centri di vaccinazione. Siamo molto sopra il target, abbiamo un obiettivo, che è quello di raggiungere l’immunità di gregge entro la fine dell’estate. Per far ciò occorrono due cose: efficienza organizzativa e la volontà dei cittadini di vivere la vaccinazione come unico modo per uscire dalla pandemia”. E ancora in tema di vaccini prosegue con successo e partecipazione l’iniziativa delle vaccinazioni nei Musei cosiddetta “VaccinArte – Scopri, emozionati e vaccinati”. Nel Museo Salinas di Palermo anche l’assessore regionale ai Beni culturali, Alberto Samonà, ha ricevuto la dose di vaccino. Peraltro, alla somministrazione è legata anche l’offerta di un biglietto per la visita gratuita del museo. E l’assessore Samonà commenta: “L’assessorato regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana ha sposato questa idea con entusiasmo, insieme all’assessorato alla Salute. Il concetto è tornare alla vita a partire dai musei. E’ un’iniziativa che abbiamo già ripetuto a Catania e Messina e che coniuga la prevenzione con la cura dello spirito nel nome della bellezza. E’importante, in una fase in cui speriamo di essere sul punto di lasciarci alle spalle la pandemia”.

Most Popular

La pandemia covid nell’Agrigentino, i dati in dettaglio

La pandemia coronavirus nella provincia agrigentina e i dati in dettaglio diffusi dall’Azienda sanitaria provinciale. Sono 119 i nuovi positivi in provincia, e 10...

Mani Libere: “Sia sospeso il pagamento della tassa di soggiorno e stazionamento”

Il Movimento Mani Libere di Agrigento lancia un appello affinchè sia subito sospeso il pagamento della tassa di soggiorno e di stazionamento ad Agrigento....

Franco Zuccalà ad Agrigento in conferenza con il Panathlon

Ad Agrigento domani, giovedì 29 luglio, all’Hotel Colleverde, in via Crispi, alle ore 20, interverrà il noto giornalista Rai, Franco Zuccalà, in occasione di...

Ad Agrigento si presenta il primo romanzo di Silvia Nocera

Ad Agrigento martedì prossimo 3 agosto, nella Valle dei Templi, al giardino della Kolymbethra, alle ore 19:30, sarà presentato il primo romanzo intitolato “Mio...

Recent Comments