Home Cronaca Riecco gli Open Days

Riecco gli Open Days

Incidenza dei positivi allo 0,6% in Sicilia. Da giovedì a domenica Open Days per il vaccino agli over 60. Camper itineranti per la somministrazione delle dosi.

Sono 84 i nuovi positivi al covid in Sicilia su 12.892 tamponi processati, con una incidenza allo 0,6%. La regione è al primo posto in Italia per numero di contagi giornalieri. Nessuna vittima, per un totale dei morti di 5.965. Il numero degli attuali positivi è 4.352, con una diminuzione di 16 casi rispetto al precedente report. I guariti sono 100. Negli ospedali i ricoverati sono 195, 10 in più, e quelli nelle terapie intensive sono 24, 1 in più. Ecco la distribuzione dei nuovi casi tra le province: Palermo 2, Catania 27, Messina 4, Siracusa 2, Trapani 9, Ragusa 13, Agrigento 1, Caltanissetta 11, Enna 15. Nel frattempo sono stati organizzati ancora una volta gli “Open days” in tutti i punti vaccinali delle province siciliane. L’iniziativa è in programma da giovedì prossimo 1 luglio fino a domenica 4 luglio, ed è rivolta ai soggetti fragili e a quelli di età pari o superiore a 60 anni, che durante i quattro giorni potranno ricevere il vaccino Pfizer o Moderna senza prenotazione. E per accelerare la campagna vaccinale, ritenuta essenziale per superare la pandemia, nelle zone montane e di villeggiatura, e lungo i percorsi della movida, oltre all’apertura di nuovi punti vaccinali viaggeranno anche dei camper itineranti dove sarà possibile effettuare la somministrazione dei vaccini. L’iniziativa è della Presidenza della Regione siciliana in collaborazione con l’assessorato regionale per la Salute, il coordinamento delle strutture commissariali per l’emergenza Covid di Catania, Messina, Palermo, e le Aziende sanitarie. Saranno allestiti banchetti infopoint con un medico a cui compete l’attività informativa sulla tipologia di vaccino, tempi, modalità, e un informatico che registrerà le prenotazioni. Nei Comuni non turistici a bassa incidenza di vaccinazione, invece, saranno allestiti nuovi punti vaccinali e garantite le vaccinazioni domiciliari, con il contributo dei sindaci che forniranno gli elenchi delle persone allettate e impossibilitate a spostarsi. La struttura mobile sarà operativa fino a quando non si realizzeranno numeri sufficienti di inoculazioni, in vista del raggiungimento del target individuato. L’obiettivo è quello di immunizzare nei tre mesi estivi quante più persone per assicurare a settembre e ottobre una copertura dell’80% della popolazione. Inoltre, si intende sensibilizzare ulteriormente la popolazione, anche alla luce della diffusione delle varianti. Al momento in Sicilia sono una trentina i casi relativi a contagiati covid con variante Delta, di cui 14 sono sulla nave quarantena dei migranti che si trova a Lampedusa, e una persona contagiata è stata invece intercettata in aeroporto a Palermo.

Most Popular

Reingresso illegale, arrestati otto migranti a Lampedusa

A Lampedusa, in occasione di uno dei tanti sbarchi di migranti nel corso delle ultime ore, i poliziotti della Squadra Mobile di Agrigento hanno...

Emergenza rifiuti a Favara, il Codacons presenta un esposto in Procura

Il vice presidente provinciale del Codacons di Agrigento, Giuseppe Di Rosa, annuncia che l’associazione a difesa dei consumatori ha inviato con una pec un...

Favara, emergenza rifiuti, le “mamme” in Prefettura

L’emergenza rifiuti e igienico-sanitaria a Favara: le “mamme” della città si sono radunate ad Agrigento e hanno lanciato un appello al Prefetto. In proposito...

Ubriachi alla guida tra Canicattì e Agrigento

I Carabinieri della Compagnia di Canicattì hanno sorpreso un operaio di 28 anni, di San Cataldo, alla guida della sua auto Audi A3 in...

Recent Comments