Home Cronaca L'avvento della quarta ondata

L’avvento della quarta ondata

Incidenza dei positivi in Sicilia al 5,1%. Peggiorano i dati: la Fondazione Gimbe prospetta l’avvento della quarta ondata. L’assessore Razza propone le zone gialle locali.

Sono 719 i nuovi casi di covid in Sicilia, a fronte di 14.046 tamponi processati. L’incidenza è al 5,1%. La regione è quarta per nuovi contagi giornalieri in Italia dietro a Lazio, Veneto e Toscana. Gli attuali positivi sono 9.475, con un aumento di altri 532 casi rispetto al precedente report. I guariti sono 184. Le vittime sono 3, per un totale di decessi a 6.039. I ricoverati sono 296, 7 in più, e quelli in terapia intensiva sono 29, 3 in più. Ecco la distribuzione dei nuovi casi tra le province: Ragusa 235, Palermo 115, Catania 105, Agrigento 75, Siracusa 67, Caltanissetta 58, Trapani 49, Enna 14, Messina 1. Nel frattempo, in riferimento ai dati emersi recentemente nel merito della pandemia, la Fondazione Gimbe prospetta come imminente l’avvento della quarta ondata. In Sicilia, dal 21 luglio in poi si è registrato un peggioramento dei casi positivi, 175 per 100.000 abitanti, e un aumento dei nuovi casi del 33,2% rispetto alla settimana precedente. Sotto soglia di saturazione sono i posti letto in area medica e terapia intensiva occupati da pazienti covid. Più nel dettaglio, le province con oltre 50 nuovi casi per 100.000 abitanti sono: Agrigento 128, Caltanissetta 272, Enna 79, Ragusa 193, Siracusa 53, e Trapani 57. E poi, la popolazione che ha completato il ciclo vaccinale in Sicilia è pari 48,2%, a fronte della media in Italia che è al 52,3%. E solo con prima dose sono il 9,3%, e la media in Italia è l’11,3%. Gli over 80 che hanno completato il ciclo vaccinale sono il 79,9%, con media Italia a 92%, e solo con prima dose il 3,8%, con media Italia a 2,7%. La popolazione 70-79 anni con due dosi è il 75,9%, con media Italia a 84,5%, e solo con prima dose il 5,9%, con media Italia a 4,7%. Quella nella fascia di età 60-69 anni che ha completato il ciclo vaccinale è pari a 68,9%, con media Italia a 74,6%, e solo con prima dose l’8%, con media Italia a 9,5%. Sotto i 60 anni i non vaccinati in Sicilia sono il 19,9%, con media Italia a 11,5%. E i non vaccinati nella fascia di età 12-19 anni sono il 65,9%, a fronte di una media in Italia del 68,5%. E a seguito dell’aumento dei contagiati e dei ricoverati, l’assessore regionale alla Sanità, Ruggero Razza, ha annunciato che intende sostenere l’iniziativa di istituire delle misure di contenimento e restrizioni, ad esempio la zona gialla, solo nei Comuni con più alto tasso di positività e di ospedalizzazione.

Most Popular

Il caso “Acqua a Fontanelle”, l’intervento del comitato “Fontanelle Insieme”

Ad Agrigento l’acqua erogata dal serbatoio di Fontanelle non è risultata conforme ai parametri di potabilità, e ne è stata sospesa l’erogazione. Poi, il...

“Trattativa”, l’intervento dell’avvocato Milio per Mario Mori

In occasione dell’ultima udienza dibattimentale al processo d’Appello sulla presunta “trattativa” Stato – mafia, che si svolge a Palermo, è intervenuto l’avvocato Basilio Milio,...

Blitz di Legambiente alla discarica abusiva a Naro

“Liberi dai veleni”. Nel giorno in cui ricorre l’anniversario dell’omicidio del giudice Rosario Livatino, Legambiente Sicilia ed il circolo Legambiente Rabat di Agrigento hanno...

Non sono abusivi gli immobili in zona B nella Valle dei Templi risalenti a prima del 1985

Il Tar Palermo, con recentissime ordinanze cautelari, in accoglimento delle difese degli Avvocati Girolamo Rubino, Vincenzo Airo’ e Rosario De Marco Capizzi, ha sospeso...

Recent Comments