Home Cronaca Maglia nera vaccini e zona gialla

Maglia nera vaccini e zona gialla

Incidenza dei positivi al 9%. Vaccinazioni: l’ufficio del commissario nazionale Figliuolo conferma la maglia nera della Sicilia, prima anche per rischio zona gialla.

Sono 822 i nuovi casi di covid in Sicilia, a fronte di 9.083 tamponi processati. L’incidenza è al 9%. La regione è ancora al primo posto in Italia per nuovi contagi giornalieri. Gli attuali positivi sono 14.077, con un aumento di 666 rispetto al precedente report. I guariti sono 153. Le vittime sono state 3, per un totale dei decessi a 6.086. I ricoverati ordinari sono 472, 31 in più, e quelli in terapia intensiva sono 54, 7 in più. Ecco la distribuzione dei nuovi casi tra le province: Palermo 244, Catania 110, Agrigento 80, Caltanissetta 72, Trapani 55, Ragusa 137, Siracusa 70, Enna 28, Messina 26. Nel frattempo si paventa ormai che la Sicilia sia destinata ad essere tra le prime regioni d’Italia a passare in zona gialla. Sono due le date in cui potrebbe avvenire il passaggio: nella migliore delle ipotesi, con l’attuale ritmo di ospedalizzazioni, potrebbe scattare lunedì 23 agosto. Nella peggiore, invece, subito dopo Ferragosto. Gli ultimi bollettini registrano numeri allarmanti: l’Isola è prima regione per nuovi casi, decessi e ricoveri. Inoltre, il report settimanale del ministero della Salute e dell’Istituto superiore di sanità conferma come “moderata ad alta probabilità di progressione” la classificazione del rischio in Sicilia, unica regione a meritarsi questo giudizio insieme all’Emilia Romagna. Cresce in maniera veloce anche l’occupazione dei posti letto in ospedale: nei reparti ordinari, negli ultimi giorni, ha raggiunto il 12%, mentre in terapia intensiva il 6%. Se l’andamento dovesse essere questo, tra una settimana la Sicilia potrebbe raggiungere la soglia del 10% in terapia intensiva e del 15% in ricovero ordinario, ovvero le due percentuali che farebbero scattare la zona gialla. La crescita dei ricoveri sembrerebbe anche essere la conseguenza del basso numero di vaccinati in Sicilia. Anche l’ufficio del Commissario nazionale per l’emergenza covid, Figliuolo, ha appena confermato che la Sicilia è la regione italiana più indietro nella campagna vaccinale. Ed è un primato che riguarda quasi tutte le categorie divise per età. Nell’isola non hanno ancora ricevuto la prima dose 72.076 persone over 80, e cioè il 21,2%. Subito dietro alla Sicilia ci sono la Calabria e l’Abruzzo. Nella fascia di età 70-79 anni i non vaccinati in Sicilia sono 93.919, e cioè il 19,71%. Ancora una volta la Sicilia è la regione con la percentuale più alta, seguita da Calabria e dalla provincia autonoma di Bolzano. Passando alla fascia di età 60-69 anni, nella nostra isola sono 153.061 le persone in attesa della prima dose o della dose unica per una percentuale del 24,25%. E’ stata invece completata la vaccinazione degli ospiti delle Residenze sanitarie assistite.

Most Popular

Covid, sono 414 i nuovi casi di positività in Sicilia

Sono 414 i nuovi casi di Covid19 registrati nelle ultime 24 ore in Sicilia, a fronte di 17.969 tamponi processati. L'incidenza cala al 2,3%...

Aica, Fiorella Scalia direttore generale

Fiorella Scalia, ingegnere civile e componente del consiglio d'amministrazione dell'Aica, l’Associazione idrica dei Comuni agrigentini, ha assunto temporaneamente l’incarico di direttore generale, in attesa...

La pandemia covid nell’Agrigentino e i dati in dettaglio

La pandemia coronavirus nella provincia agrigentina e i dati in dettaglio diffusi dall’Azienda sanitaria provinciale. Sono 54 i nuovi positivi. Un morto, a Ribera....

Rdc e Pdc: la situazione in provincia di Agrigento. L’analisi della Uil agrigentina. Oggi, servizio al Vg delle 14:05

RdC e PdC a 1,36 milioni di famiglie in Italia. Ma qual è la situazione ad Agrigento? Le analisi del Segretario Generale della Uil di...

Recent Comments