Home Politica Immigrazione, scontro Lamorgese – Musumeci

Immigrazione, scontro Lamorgese – Musumeci

Il ministro degli Interni, Luciana Lamorgese, ritiene infondato l’allarme immigrazione lanciato dal presidente della Regione. La replica di Musumeci.

Dunque, a fronte della recrudescenza dei flussi di migranti verso la Sicilia, il presidente della Regione, Nello Musumeci, ha appena lanciato un appello al premier, Mario Draghi, affinchè sia dichiarato lo stato di emergenza sbarchi nell’isola. In sintesi, le parole di Musumeci sono state: “Le politiche nazionali non riescono a bloccare questo criminale commercio di carne umana. I viaggi dei ministri degli Esteri e dell’Interno sull’altra sponda del Mediterraneo non stanno raggiungendo gli obiettivi sperati. E l’Europa guarda complice e silente. Serve un gesto forte che ci consenta di adottare misure di compensazione finalmente adeguate, e che dia un messaggio chiaro a chi, a Bruxelles, fa di tutto per non assumersi responsabilità”. Ebbene, il ministro degli Interni, Luciana Lamorgese, ha replicato a Nello Musumeci sminuendo, o ritenendolo infondato, l’allarme da lui sollevato. E lei è intervenuta così: “L’emergenza ci sarebbe se restassero tutti in Sicilia. Cosa che non avviene perché, dopo il periodo di quarantena sulle navi, gli immigrati sono distribuiti sul territorio. La scelta di predisporre delle navi per i controlli sanitari è stata positiva. Ad ogni modo, molti degli sbarchi sono autonomi e non possiamo fermarli. Il problema dell’immigrazione è molto complesso. Il contrasto via mare è un po’ diverso da quello via terra, perché ci sono poche soluzioni che possano essere adottate”. E poi il ministro Lamorgese ha annunciato che il Comitato nazionale per l’ordine e la sicurezza pubblica, che tradizionalmente si riunisce a Ferragosto giorno 15, non a caso si svolgerà in Sicilia”. Immediata è stata la reazione del presidente della Regione, che ha controbattuto: “Secondo il ministro Lamorgese in Sicilia non c’è emergenza perché i migranti che arrivano sono poi trasferiti fuori dall’Isola, dopo la quarantena fatta su quelle navi che, va ricordato, lo scorso anno proprio io ho proposto di approntare. A differenza del ministro, continuo a ritenere necessaria la dichiarazione dello stato di emergenza perché la condizione è questa, di emergenza. E non per una mia suggestione, ma per il numero complessivo dei migranti sbarcati, per la condizione sanitaria determinata dal covid, per la gestione pre e post quarantena degli arrivi, e per l’impatto che esercita sul tessuto socio-economico”. E poi Musumeci ha aggiunto: “Dichiarare lo stato di emergenza non è una richiesta ideologica o improntata a uno scontro tra Stato e Regione, ma vuol dire semplicemente prendere atto della realtà e provare a dare un segnale forte, soprattutto a quel sistema di Istituzioni europee che non riesce e non vuole affrontare in modo compatto e autorevole il rapporto con il Sud del mondo”.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

Most Popular

Lanciano pietre contro gli autobus, denunciati tre minorenni

A Palermo tre minorenni incensurati sono stati identificati e denunciati a piede libero dalla Polizia perché avrebbero lanciato pietre contro alcuni autobus dell’Amat tra...

Fondi per i centri storici siciliani, i Comuni agrigentini beneficiari

In Sicilia sono 202 i piccoli Comuni con popolazione inferiore a 5mila abitanti che potranno beneficiare del fondo da 160 milioni di euro previsto...

Spara contro la casa del fratello e detiene un arsenale, arrestato

A Partanna, in provincia di Trapani, un uomo di 54 anni è stato arrestato e condotto in carcere a Sciacca dai Carabinieri, dopo che...

Il Rotaract Club di Agrigento ha reso omaggio a Livatino

Il Rotaract Club Agrigento ha reso omaggio alla memoria del giudice Rosario Livatino, recandosi alla stele lungo la 640 in contrada Gasena. In presenza...

Recent Comments