Home Cronaca A un passo dalla zona gialla

A un passo dalla zona gialla

Ricoveri al 16% e terapie intensive al 9%: incombe la zona gialla in Sicilia. Musumeci sospende parte della sua ordinanza sull’obbligo del green pass negli uffici pubblici.

Sono 881 i nuovi casi di covid in Sicilia, a fronte di 8.865 tamponi processati. L’incidenza è all’11%. La regione è al primo posto in Italia per nuovi contagi giornalieri. Gli attuali positivi sono 18.733, con un aumento di altri 697. I guariti sono 177. Le vittime sono state 7, per un totale dei decessi a 6.148. I ricoverati ordinari sono 654, 48 in più, e quelli in terapia intensiva sono 71, 3 in più. Ecco la distribuzione dei nuovi positivi tra le province: Ragusa 261, Palermo 184, Catania 181, Messina 95, Siracusa 82, Trapani 39, Caltanissetta 4, Agrigento 3, Enna 32. Nel frattempo, secondo l’Ufficio statistica del Comune di Palermo, nel confronto tra le ultime due settimane, in Sicilia sono 6.833 i nuovi contagiati, ovvero il 34,1% in più rispetto alla settimana precedente, quando si è registrato un incremento del 14,7%. E’ aumentato anche il rapporto fra tamponi positivi e tamponi effettuati, dal 5,1% al 6,3%. E poi, il numero degli attuali positivi è pari a 18.036, 3.959 in più rispetto alla settimana precedente. Le persone in isolamento domiciliare sono 17.430, 3.825 in più. I ricoverati sono 606, di cui 68 in terapia intensiva, e rispetto alla settimana precedente sono aumentati di 134, e si sono registrati 33 nuovi ingressi in terapia intensiva, il più 17,9%. I ricoverati complessivamente rappresentano il 3,4% degli attuali positivi, e in terapia intensiva lo 0,4%. E ancora: 40 sono le persone decedute, e sono state 53 la settimana precedente. Il tasso di letalità, che è il rapporto tra i deceduti e il totale dei positivi, è al 2,4%, come la settimana precedente. E a fronte delle polemiche, anche da parte degli alleati di governo, e degli annunci di ricorsi amministrativi, il presidente della Regione, Nello Musumeci, in attesa delle risultanze dell’avviata interlocuzione con il Garante per la protezione dei dati personali, ha temporaneamente sospeso una parte della sua ordinanza del 13 agosto scorso sull’accesso degli utenti agli uffici pubblici e a tutti gli edifici aperti al pubblico con obbligo di green pass. La Regione ha però specificato che la misura è indirizzata esclusivamente agli utenti e non anche agli operatori. Infine, la Sicilia è a un passo dalla dichiarazione della zona gialla. Infatti le terapie intensive sono occupate al 9%, e il limite oltre il quale scatta il giallo è il 10%. Mentre i ricoveri ordinari sono al 16%, ed è stata già superata la soglia critica del 15%.

Most Popular

Crisi Aica, l’intervento della Cgil e la proposta di soluzione

La maggior parte dei Comuni aderenti all’Aica, l’Associazione idrica dei Comuni agrigentini, non ha ancora approvato i piani di rientro e, di conseguenza, non...

La pandemia covid nella provincia agrigentina, i dati in dettaglio

La pandemia coronavirus nella provincia agrigentina, e i dati in dettaglio diffusi dall’Azienda sanitaria provinciale. Sono 28 i nuovi contagiati. I ricoveri, in terapia...

Emittenti radiotelevisive in difficoltà. Rea scrive al Ministro (video)

Emittenti radiotelevisive in difficoltà: lettera della Rea (Radiotelevisioni europee associate) al ministro per la Comunicazione. I dettagli nel video

“Hanno pagato la tassa di stazionamento oppure no?”

Il vice presidente provinciale del Codacons di Agrigento, Giuseppe Di Rosa, ha diffuso delle foto a testimonianza – a suo avviso – di quanto...

Recent Comments