Home Cronaca Sicilia gialla altre due settimane

Sicilia gialla altre due settimane

Incidenza dei positivi al 5%. La Sicilia confermata in zona gialla per altre due settimane. Si rafforza la tendenza al ribasso dei contagiati. I dati a confronto.

Sono 618 i nuovi casi di covid in Sicilia, a fronte di 12.307 tamponi processati. L’incidenza è al 5%. La regione è al primo posto per nuovi contagi giornalieri in Italia. Gli attuali positivi sono 26.014, con un decremento di 176 casi rispetto al precedente report. I guariti sono 786. Le vittime sono state 8, per un totale dei decessi a 6.585. I ricoverati sono 895, 3 in più, e quelli in terapia intensiva sono 103, 3 in meno. Ecco la distribuzione dei nuovi contagiati tra le province: Palermo 176, Catania 234, Messina 6, Siracusa 46, Ragusa 40, Trapani 37, Caltanissetta 53, Agrigento 13, Enna 13. Nel frattempo, come già prospettato nei giorni scorsi, la Sicilia è confermata in zona gialla per altre due settimane. Così dispone la nuova ordinanza su ‘Misure urgenti di contenimento e gestione dell’emergenza sanitaria nella Regione Sicilia’, del ministero della Salute, pubblicata sul sito dello stesso ministero. E nel provvedimento si legge: “Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del covid, per la Regione Sicilia l’ordinanza del Ministro della Salute del 27 agosto è rinnovata per ulteriori quindici giorni, ferma restando la possibilità di una nuova classificazione”. E ciò avviene nel momento in cui in Sicilia si rafforza la tendenza al rallentamento della diffusione del virus, già rilevata nella settimana tra il 30 agosto e domenica 5 settembre. Sono diminuiti i nuovi positivi, i ricoverati, tra ordinari e in terapia intensiva, e i nuovi ingressi in terapia intensiva. E dopo nove settimane è tornato a diminuire anche il numero degli attuali positivi. Così rileva l’Ufficio di Statistica del Comune di Palermo. Dal 6 settembre in poi i nuovi positivi in Sicilia sono 6.252, il 27,3% in meno rispetto alla settimana precedente, quando già si era registrata una diminuzione del 7,6%. Ed è diminuito il rapporto fra tamponi positivi e tamponi effettuati, passato dal 6,6% al 4,8%. Il numero degli attuali positivi è pari a 26190, 2272 in meno rispetto alla settimana precedente. Le persone in isolamento domiciliare sono 25298, 2199 in meno della settimana precedente. Poi, i ricoverati sono 892, di cui 106 in terapia intensiva. Rispetto alla settimana precedente sono diminuiti di 73 unità i ricoveri ordinari, e di 14 in terapia intensiva. Si sono registrati 40 nuovi ingressi in terapia intensiva, ovvero il 42% in meno rispetto ai 69 predenti. Il numero dei guariti, 255.944, è cresciuto di 8392 unità. La percentuale dei guariti sul totale dei positivi è pari all’88,7% , ed era 87,6%. Il numero di persone decedute registrato adesso è pari a 132, contro le 131 della settimana precedente. Complessivamente le persone decedute sono 6.577, e il tasso di letalità, ossia il rapporto tra il numero di deceduti sul totale dei positivi, è pari al 2,3%, come la settimana precedente.

Most Popular

Montallegro, donna di 69 anni assolta in Tribunale per vizio di mente

Il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Agata Genna, ha assolto una donna di 69 anni di Montallegro, O Z sono le iniziali del...

Agrigentino condannato per rapina

La sezione penale del Tribunale di Agrigento, presieduta da Wilma Mazzara, ha inflitto 4 anni di reclusione a Giuseppe Casà, 24 anni, di Agrigento,...

Tra il giallo, i contagi e i vaccini

In Sicilia, confermata gialla, il valore più elevato di contagiati per 100mila abitanti. Successo per la somministrazione del vaccino in farmacia nella provincia di...

“Incendi”, l’arringa difensiva di Cordaro

L’assessore regionale a Territorio e Ambiente, Toto Cordaro, interviene in Assemblea sull’emergenza incendi che ha devastato la Sicilia. I dettagli. Durante l’estate che volge al...

Recent Comments