Home Cronaca Massa fallimento trasferita in altre società attive: tre arresti per bancarotta

Massa fallimento trasferita in altre società attive: tre arresti per bancarotta

A Messina la Guardia di Finanza ha arrestato per bancarotta fraudolenta e false comunicazioni sociali tre imprenditori e disposto il sequestro preventivo di una società e di denaro per oltre 1 milione e 500mila euro. In carcere è stato ristretto Augusto Reitano, ai domiciliari il fratello Gabriele e poi Cristofero Oliveri. Una società a loro riconducibile, la N.C. s.r.l. di Messina, operante nel settore della fabbricazione di apparecchi per telecomunicazioni, è stata dichiarata fallita nel marzo 2017. Ebbene, i tre avrebbero architettato un piano per sottrarre il patrimonio fallimentare e trasferirlo ad altre società, in attivo, dello stesso gruppo, operanti in altri settori, dalla costruzione e gestione di alberghi e villaggi turistici di lusso, alla ristorazione, allo sviluppo di attività pubblicitarie sino all’attività di trasporto aereo e marittimo. Augusto Reitano, 59 anni, di origini messinesi ma attivo anche a Roma e Milano, sarebbe stato al timone del gruppo societario. Lui, molto noto nel panorama imprenditoriale siciliano e nazionale, è soprannominato “il re delle 488”, per la sua capacità di ottenere fondi pubblici. Il Tribunale di Messina ha sequestrato la società AD N. s.r.l., con sede a Roma, e provviste finanziarie per 1 milione e 500mila euro nei confronti di due imprese, con sede a Roma e Modena, attive nei settori della compravendita immobili e nella costruzioni di edifici, alle quali, secondo gli investigatori, sarebbero state trasferite le somme distratte dal fallimento della N.C. srl.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

Most Popular

L’Amministrazione Miccichè sostiene i bambini negli asili nido

L'Amministrazione comunale di Agrigento, presieduta dal sindaco, Franco Miccichè, rende a disposizione delle famiglie, con bambini di età compresa nella fascia 0-3 anni, dei...

La morte di Fathallah sarebbe stata evitabile?

E’ insorto un interrogativo: la morte nell’ospedale di Reggio Calabria del giocatore di basket agrigentino, Haitem Jabeur Fathallah, di 32 anni, preda di un...

Danni ad auto ex presidente consiglio comunale e designato assessore a Canicattì, indagini in corso

A Canicattì i Carabinieri della locale Compagnia indagano per accertare se la rottura di un vetro posteriore dell’automobile di un esponente politico locale, l’ex...

Musumeci: “Il centrodestra perde dove non è unito”

Breve disamina politica, a cavallo del periodo attuale di elezioni Amministrative, del presidente della Regione, Nello Musumeci, che afferma: “In Sicilia credo che il...

Recent Comments