Home Cronaca Contagi, zone rosse e vaccini di prossimità

Contagi, zone rosse e vaccini di prossimità

Incidenza dei positivi in Sicilia al 2,7%. Prorogata una sola zona rossa, a Francofonte. Nella provincia di Messina lanciato il progetto “School Vax” per le vaccinazioni nelle scuole.

Sono 492 i nuovi casi di covid in Sicilia, a fronte di 17.814 tamponi processati. L’incidenza è al 2,7%. La regione è al primo posto per nuovi contagi giornalieri in Italia. Gli attuali positivi sono 20.439, con un decremento di 603 casi rispetto al precedente report. I guariti sono 1.072. Le vittime sono state 23, per un totale dei decessi a 6.723. I ricoverati sono 736, 20 in meno, e quelli in terapia intensiva sono 90, 6 in meno. Ecco la distribuzione dei nuovi casi tra le province: Palermo 51, Catania 147, Messina 86, Siracusa 77, Ragusa 13, Trapani 40, Caltanissetta 18, Agrigento 55, Enna 5. Nel frattempo, anche se i dati delle vaccinazioni sono in miglioramento, a Francofonte, in provincia di Siracusa, è ancora necessario mantenere l’unica “zona arancione” presente in Sicilia. Il presidente della Regione, Nello Musumeci, ha firmato, infatti, l’ordinanza che conferma le misure restrittive anti – covid fino a martedì prossimo 28 settembre. E per incentivare la campagna di vaccinazione di prossimità, soprattutto nelle scuole, l’Ufficio per l’emergenza covid di Messina si è reso primo laboratorio sperimentale in Sicilia del progetto cosiddetto “School Vax”. Fino al 24 settembre, nel liceo “Sciascia Fermi” di Sant’Agata di Militello, dalle ore 9 alle 13 si procede alle somministrazioni dei vaccini a studenti, ai loro familiari e al personale scolastico ancora non vaccinato. Subito dopo il liceo “Sciascia Fermi” toccherà ad altre realtà scolastiche del territorio di Messina e provincia. Il commissario, Alberto Firenze, spiega: “Nel rispetto dell’obbligo ministeriale di avere il Green pass per poter entrare a scuola, l’Ufficio per l’emergenza ha organizzato una serie di punti vaccinali nei locali di alcune scuole per dare la possibilità a studenti over 12, genitori, personale docente e non docente di ricevere la dose. Gli studenti saranno da esempio agli altri e si sottoporranno volentieri alla vaccinazione avendone compreso il valore sanitario e l’importanza di tutelare se stessi e le persone care, riprendendo gradualmente la propria vita sociale. Questi incontri saranno anche l’occasione per fornire ai giovani le giuste informazioni”.

Most Popular

L’Amministrazione Miccichè sostiene i bambini negli asili nido

L'Amministrazione comunale di Agrigento, presieduta dal sindaco, Franco Miccichè, rende a disposizione delle famiglie, con bambini di età compresa nella fascia 0-3 anni, dei...

La morte di Fathallah sarebbe stata evitabile?

E’ insorto un interrogativo: la morte nell’ospedale di Reggio Calabria del giocatore di basket agrigentino, Haitem Jabeur Fathallah, di 32 anni, preda di un...

Danni ad auto ex presidente consiglio comunale e designato assessore a Canicattì, indagini in corso

A Canicattì i Carabinieri della locale Compagnia indagano per accertare se la rottura di un vetro posteriore dell’automobile di un esponente politico locale, l’ex...

Musumeci: “Il centrodestra perde dove non è unito”

Breve disamina politica, a cavallo del periodo attuale di elezioni Amministrative, del presidente della Regione, Nello Musumeci, che afferma: “In Sicilia credo che il...

Recent Comments