Home Cronaca “Bianca, ma prudenza”

“Bianca, ma prudenza”

Incidenza dei positivi al 3,1%. Sicilia ancora prima per numero di contagi in Italia. L’intervento di Razza: “Il rientro nella zona bianca non sia un liberi tutti”.

Sono 469 i nuovi casi di covid in Sicilia, a fronte di 14.977 tamponi processati. L’incidenza è al 3,1%. La regione è ancora una volta al primo posto in Italia per nuovi contagi giornalieri. Gli attuali positivi sono 11.198, con una diminuzione di 582 casi rispetto al precedente report. I guariti sono 1048. Le vittime sono state 3, per un totale dei decessi a 6.880. I ricoverati ordinari sono 405, 10 in meno, e quelli in terapia intensiva sono 40, 5 in meno. Ecco la distribuzione dei nuovi contagiati tra le province: Palermo 42, Catania 298, Messina 15, Siracusa 50, Ragusa 10, Trapani 13, Caltanissetta 18, Agrigento 15, Enna 8. E dunque la Sicilia da oggi è zona bianca “ma – raccomanda l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza – non sia un liberi tutti, bisogna vaccinarsi e continuare con la prudenza. Abbiamo bisogno di uscirne, ma non dimentichiamo che il coronavirus è ancora presente e che ci sono migliaia di persone che sono in carico al sistema sanitario. Non dobbiamo mai pensare che l’epidemia sia un ricordo del passato. Sono tre le province con maggiori criticità: quelle di Messina, Catania e Siracusa. E stiamo lavorando per rafforzare il rapporto con la medicina di base e le vaccinazioni di prossimità”. E poi, in riferimento ai vaccini, Razza aggiunge: “La campagna vaccinale all’inizio aveva visto la Sicilia tra le regioni che vaccinavano di più. Negli ultimi trenta giorni si sono moltiplicati i provvedimenti del presidente Musumeci, abbiamo cercato di mettere in atto ogni attività di rafforzamento per rendere più facile l’adesione alla campagna vaccinale per i cittadini, e fatto moltiplicare sui territori i centri di vaccinazione nei Comuni con il minore numero di vaccinati”. Infine, in prospettiva, l’assessore riflette: “L’autunno ci dirà se ci sarà un temuto colpo di coda del virus e se le terze dosi copriranno, in fretta, le immunità che vanno a decadere nel tempo. Ci aspettano quindici giorni che daranno informazioni decisive” – conclude. E nella Sicilia tutta bianca, il Comune di Mascalucia, in provincia di Catania, da domani, domenica 10 ottobre, sarà “zona arancione”. Lo prevede un’ordinanza firmata dal presidente della Regione, Nello Musumeci, su proposta del dipartimento regionale Asoe (Attività sanitarie e osservatorio epidemiologico). Le misure restrittive anti-covid, a causa dell’alto numero di positivi in rapporto ai vaccinati, saranno in vigore fino a mercoledì.

Most Popular

Giornata internazionale delle persone disabili, a Palma di Montechiaro l’amministrazione comunale in visita all’A.fa.di.

Nella Giornata internazionale dedicata alle persone con disabilità, anche l'amministrazione comunale di Palma di Montechiaro con in testa il sindaco Stefano Castellino, ha voluto...

Agrigento, Hamel e Bongiovì propongono il progetto “PuliAmo Agrigento”

I consiglieri comunali di Agrigento del gruppo “Liberi e Solidali”, Alessia Bongiovì e Nello Hamel, hanno proposto al Comune di Agrigento, in collaborazione con...

Settima vittoria consecutiva per la Fortitudo basket Agrigento

E’ sempre più travolgente la Fortitudo Agrigento nel campionato di serie B maschile. Settima vittoria consecutiva. I biancazzurri hanno vinto in trasferta contro Taranto...

Trascinato dal fiume Alcantara, morto un uomo di 33 anni

Un motociclista è morto travolto dall’acqua dell’Alcantara. I tecnici del soccorso alpino e dei vigili del fuoco hanno recuperato, in un’ansa del torrente nei...

Recent Comments