Home Cronaca Calogero Martello confermato sindaco di Porto Empedocle

Calogero Martello confermato sindaco di Porto Empedocle

Come si ricorderà, in data 10 e 11 ottobre, si sono svolte le consultazioni per la elezione del Sindaco di Porto Empedocle.

Il candidato Lattuca Calogero, collocato al terzo posto dei candidati a Sindaco, ha proposto un ricorso sostenendo che durante le operazioni elettorali si fossero verificate delle anomalie in tutte le sezioni e che gli uffici elettorali non avevano attribuito tutte le preferenze spettanti al ricorrente; ed ancora che ai rappresentanti di lista non fosse stato consentito di assistere alle operazioni elettorali.

Si sono costituiti in giudizio sia il Comune di Porto Empedocle, rappresentato e difeso dall’Avvocato Girolamo Rubino, sia il Sindaco Dr. Calogero Martello, rappresentato e difeso dall’Avvocato Giuseppe Impiduglia, per chiedere il rigetto del ricorso.

In particolare, gli avvocati Rubino e Impiduglia hanno eccepito l’inammissibilità del ricorso per genericità delle censure, in quanto non sorrette da un adeguato supporto probatorio, essendo le dichiarazioni dei rappresentanti di lista depositate a supporto del ricorso stereotipate e carenti di dettagli. Ed ancora, i difensori dei resistenti hanno sostenuto che, in omaggio al principio di strumentalità delle forme, le irregolarità formali che non incidono sulla correttezza delle operazioni elettorali non comportano l’annullamento delle operazioni elettorali.

Il Collegio, condividendo le eccezioni dei resistenti secondo cui le censure del ricorrente hanno finalità esplorative e non sono sorrette dal minimo principio di prova, ha dichiarato in parte inammissibile e in parte infondato il ricorso come integrato da motivi aggiunti, con condanna alle spese del ricorrente.

Pertanto, Calogero Martello resterà in carica quale Sindaco di Porto Empedocle, mentre Calogero Lattuca dovrà rimborsare al Comune di Porto Empedocle e al dott. Martello le spese giudiziali liquidate in complessivi 7.000,00 euro oltre oneri di legge.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

Most Popular

“Strage Licata”, il messaggio di cordoglio dei parroci

I parroci di Licata, Agozzino, Pace, Licata, Argento. Vizzi, Principato, Cardella, Fraccica, Burgio, e Scordino, hanno diffuso un messaggio di cordoglio a seguito della...

Sava: “Il processo a Saguto non è un processo all’antimafia”

E’ in corso in Corte d’Appello a Caltanissetta la requisitoria del procuratore generale Lia Sava al processo di secondo grado a carico dell’ex presidente...

In contromano lungo la 640 ad Agrigento, multato catanese

I poliziotti della Stradale di Agrigento, impegnati in un posto di controllo nei pressi della Rotonda degli Scrittori, lungo la statale 640, si sono...

Sanità, spesa fondi Pnrr, l’intervento di Razza

Come già pubblicato, dal Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza, sono attesi in Sicilia 797 milioni di euro per la Sanità. Ebbene,...

Recent Comments