Home Politica Elezioni Amministrative, i candidati sindaco nell’Agrigentino

Elezioni Amministrative, i candidati sindaco nell’Agrigentino

Presentate le liste. Carrellata sui candidati a sindaco nei 10 Comuni agrigentini al voto il prossimo 12 giugno. Otto col maggioritario senza ballottaggio. Sciacca e Palma di Montechiaro con il proporzionale.

Le liste sono stati presentate. Le elezioni Amministrative si svolgeranno in Sicilia domenica 12 giugno, dalle ore 7 alle 23, con eventuale ballottaggio domenica 26 giugno. In provincia di Agrigento i Comuni al voto sono 10: con il sistema maggioritario, senza ballottaggio, perché sotto i 15mila abitanti, ad Aragona, Bivona, Campobello di Licata, Cattolica Eraclea, Comitini, Lampedusa e Linosa, Santa Margherita di Belice e Villafranca Sicula. Con il sistema proporzionale, e con l’eventuale ballottaggio, a Sciacca e a Palma di Montechiaro. Ad Aragona, Bivona, Cattolica Eraclea, Lampedusa e Linosa, e Santa Margherita Belice si eleggono 12 consiglieri. A Campobello di Licata e a Palma di Montechiaro si eleggono 16 consiglieri. A Comitini e Villafranca Sicula 10. A Sciacca 24. Lo scrutinio delle schede inizierà a conclusione dello spoglio delle schede relative ai cinque referendum sulla giustizia, che si svolgeranno nello stesso giorno, l’election day.

Ad Aragona l’uscente Giuseppe Pendolino contro l’ex presidente del Consiglio provinciale di Agrigento, Dino Buscemi. Entrambi sostenuti da liste civiche.

A Bivona l’uscente Milko Cinà, lista civica di centrodestra, contro l’insegnante Carola Calafiore, lista civica di centrosinistra.

A Campobello di Licata, dove non si ricandida l’uscente Gianni Picone, sono in gara l’ex sindaco Michele Termini lista civica, Andrea Mariani lista civica, Antonio Pitruzzella Partito Democratico e Movimento 5 Stelle, Angelo La Greca e Vito Terrana.

A Cattolica Eraclea l’uscente Santo Borsellino contro il medico odontoiatra Enzo Paolo Cammalleri.

A Comitini l’assessore Luigi Nigrelli, benedetto dal sindaco uscente Nino Contino, contro Gerlando Cuffaro.

A Lampedusa e Linosa l’uscente Salvatore Martello, centrosinistra, contro Filippo Mannino, già Movimento 5 Stelle.

A Santa Margherita Belice non si ricandida, dopo 10 anni di sindacatura, Franco Valenti. A sfidarsi sono Gaspare Viola e Giacomo Abruzzo, che è stato assessore nella giunta Valenti.

A Villafranca Sicula i candidati sono l’uscente sindaco Domenico Balsamo, sostenuto da “Villafranca Bene Comune”, e Gaetano Bruccoleri, sostenuto da “ScegliAmo Villafranca”.

Poi a Sciacca sono in corsa il già sindaco Ignazio Messina di Italia dei Valori, e il deputato regionale di Attiva Sicilia, ex 5 Stelle, Matteo Mangiacavallo, sostenuto da liste civiche in area di centrodestra. Il Partito democratico, Movimento 5 Stelle e altre liste di centrosinistra parteggiano per Fabio Termine.

A Palma di Montechiaro si ricandida il sindaco uscente Stefano Castellino, centrodestra e liste civiche, contro Salvatore Manganello, sostenuto dal Partito Democratico, e Giuseppe Morgana con la lista civica Azione civica di Centro.

Most Popular

Covid, in Sicilia circa 6mila nuovi positivi

Sono 5.832 i nuovi casi di Covid19 registrati a fronte di 26.850 tamponi processati in Sicilia secondo il bollettino odierno. Il giorno precedente i...

Piparo: “Bisogna riaprire la via Atenea al traffico”a

Una nuova proposta in aiuto degli esercizi commerciali di Via Atenea arriva dal consigliere comunale di Fratelli d’Italia, Gerlando Piparo: “Invito l’Amministrazione attiva a...

L’Anca su ingorgo scadenze fiscali del 30 giugno

Il direttivo dell’Associazione Nazionale Commercialisti Agrigento lancia l’allarme sull’ingorgo di scadenze che rischia di provocare non pochi problemi alle aziende contribuenti che il...

Agrigento, ecco l’infiorata di San Calogero

Ad Agrigento dal pomeriggio di ieri fino alla tarda mattinata di oggi sono stati a lavoro gli artisti dell’Associazione infioratori di Montallegro, autori dell’infiorata...

Recent Comments