Home Cronaca Ravanusa, 235mila euro per risarcire chi ha perso la propria auto nell'esplosione...

Ravanusa, 235mila euro per risarcire chi ha perso la propria auto nell’esplosione del dicembre scorso

A più di sei mesi dalla tragedia di Ravanusa, lo Stato batte un primo colpo. Il Ministero dell’Interno ha approvato e finanziato due progetti per un totale di 235 mila euro, in favore dei cittadini colpiti dalla grave esplosione dello scorso 11 dicembre. I finanziamenti riguardano l’acquisto delle auto distrutte a causa dello scoppio e la copertura finanziaria per l’avvio di percorsi terapeutici di sostegno psicologico rivolti ai sopravvissuti, pianificati in collaborazione con le università di Palermo e Kore di Enna. Entrambe provvederanno ad assegnare una equipe composta da figure professionali competenti, quali psicologo clinico, psicologo dell’emergenza, psicoterapeuta e psicometrista. È stata il prefetto di Agrigento, Maria Rita Cocciufa, a comunicare al sindaco Carmelo D’Angelo la decisione del Governo Draghi di approvare le due proposte progettuali presentate dall’amministrazione comunale per accedere al contributo straordinario per interventi di primo

soccorso in caso di catastrofi o calamita naturali e per interventi assistenziali straordinari. Soddisfazioni esprimono in una nota congiunta il prefetto e il sindaco di Ravanusa per gli interventi approvati dallo Stato a favore della comunità di Ravanusa. In particolare il primo cittadino, Carmelo D’Angelo, dà atto al prefetto Maria Rita Cocciufa della sensibilità e vicinanza avute nei confronti della popolazione colpita dalla tragedia di dicembre. Un finanziamento, conclude, grazie al quale aiuteremo le famiglie che in quel tragico evento hanno perso i loro cari, la casa e tutto ciò che possedevano.

Most Popular

Lampedusa, centro di trattenimento e bare migranti

Sopralluogo del commissario Valenti al Centro d'accoglienza di Lampedusa: "Insedieremo un centro di trattenimento". Trasferite le salme di otto migranti. Il commissario all’emergenza immigrazione, Valerio...

Droga a Villa Pertini a San Leone, condannato

A conclusione del giudizio abbreviato, il giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto, ha inflitto 2 mesi e 20 giorni...

Giudizio immediato per la “coppia” di Messina Denaro

Disposto il giudizio immediato per Emanuele Bonafede e la moglie Lorena Lanceri: avrebbero più volte ospitato a pranzo e a cena Matteo Messina Denaro...

“Regione”, rimpasto e tensioni

Ancora irrisolto alla Regione il caso “Turano”. Schifani getta acqua sul fuoco: “Nessuna tensione nella maggioranza. Solo alcuni cambi per rilanciare l’azione amministrativa”. E’ ancora...

Recent Comments