HomeCronacaCanicattì, “morte sul lavoro e menzogne”: tre in pendenza di condanna

Canicattì, “morte sul lavoro e menzogne”: tre in pendenza di condanna

Innanzi al Tribunale di Agrigento sono sotto processo cinque imputati di Canicattì: Maria Grazia Cuva, 59 anni, Antonio Ferraro, 62 anni, Roberto Lauricella Donisi, 54 anni, Giovanni Garlisi, 43 anni, e Gioacchino Caracciolo, 47 anni, che rispondono, a vario titolo, di omicidio colposo, simulazione di reato, favoreggiamento personale, abusivismo edilizio e violazione della normativa in materia di sicurezza sul lavoro. Secondo la Procura agrigentina, la morte sul lavoro di un operaio, Giuseppe Gioacchino Bordonaro, 52 anni, sarebbe stata nascosta allorchè Garlisi, titolare dell’impresa esecutrice dei lavori relativi ad un manufatto abusivo, avrebbe raccontato ai medici dell’ospedale “Barone Lombardo” di Canicattì di avere investito col proprio furgone Bordonaro, che sarebbe stato a lavoro in nero, colto in strada a raccogliere erbacce. Ebbene ampia parte delle imputazioni sono adesso prescritte. E il pubblico ministero, Gaspare Bentivegna, a conclusione della requisitoria, ha invocato la condanna per l’ipotesi di omicidio colposo solo per tre imputati a 4 anni e 6 mesi di reclusione ciascuno. I tre sono Lauricella Donisi in qualità di titolare dell’impresa affidataria dei lavori, Ferraro, ritenuto il proprietario nonché committente delle opere, e Garlisi, titolare dell’impresa esecutrice. L’incidente è avvenuto a Canicattì in contrada Montagna-via Forlì il 24 giugno del 2014. Bordonaro fu trasferito all’ospedale di Messina dove morì il 16 luglio.

Angelo Ruoppolo
Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, con Striscia la notizia su Canale 5, con Radio 105 nello Zoo di Radio 105 e Rebus su Rai 3. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al giugno 2023 quasi 30 milioni di visualizzazioni complessive. Gli sono stati assegnati diversi premi tra cui: "Sipario d'Oro", "Alessio Di Giovanni", "Mimosa d'Oro", "Pippo Montalbano". Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments