HomeAttualitàSicilia, saldi "avanti adagio"

Sicilia, saldi “avanti adagio”

A gennaio, e in Sicilia in anticipo rispetto alle altre regioni italiane, sono iniziati i saldi invernali. E, nonostante ciò, poca gente è nei negozi. Nei centri commerciali vi è invece più affollamento, ma si tratta, in ampia parte, di persone che intendono trascorrere un giorno diverso, girovagando da una parte all’altra, come se si passeggiasse. Tutto sommato, si spende e non si spande, spendendo solo per i generi alimentari e adattandosi per il vestiario. Del resto, durante il corso dell’anno, a prescindere dalla stagione dei saldi, vi sono sempre ribassi, sconti e offerte varie, e quindi si trova tutto a qualsiasi prezzo, sempre se si vuole comprare. Dunque, uno dei motivi principali, oltre la crisi, per cui i saldi invernali 2017 non sono iniziati con il botto in molte regioni d’Italia, compresa la Sicilia, sono anche i tanti sconti promossi fuori dalle stagioni ufficiali di promozioni. Ad esempio, Palermo e Catania hanno registrato un ribasso rispetto al 2016, e i negozianti, al riparo dalle telecamere, spiegano : “Ne abbiamo ideate diverse per i nostri clienti già a partire da fine novembre. E quindi non ci stupisce affatto che da quando sono cominciati i saldi non c’è stata ressa davanti ai nostri negozi”. E ConfCommercio Palermo conferma il trend negativo e auspica : “Speriamo che le vendite aumentino perché generalmente durante i saldi, sia invernali che estivi, un’attività commerciale si assicura quasi il quaranta per cento dell’intero fatturato annuo. Da parte nostra prevediamo il mantenimento dei livelli di fatturato dell’anno scorso: in base alle nostre analisi, durante il periodo dei saldi ogni famiglia spenderà circa 250 euro, e speriamo che alla fine dei due mesi previsti i nostri pronostici siano confermati. Di certo c’è da battere la concorrenza dei negozi online che a loro volta stanno rilanciando con sconti decisamente attraenti agli occhi degli utenti”.

Angelo Ruoppolo
Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, con Radio 105 nello Zoo di Radio 105 e Rebus su Rai 3. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al giugno 2023 quasi 30 milioni di visualizzazioni complessive. Gli sono stati assegnati diversi premi tra cui: "Sipario d'Oro", "Alessio Di Giovanni", "Mimosa d'Oro", "Pippo Montalbano". Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments