Home Cronaca "Inquinamento Imperatori", sciabolate in corso

“Inquinamento Imperatori”, sciabolate in corso

Ad Agrigento, a sud est, tra San Leone e Cannatello, in una traversa di Via degli Imperatori sono esplose le fogne. E i liquami fognari hanno inondato i terreni a ridosso, sfociando poi in mare, in località conosciuta come “Testaqueta”. L’associazione ambientalista MareAmico ha segnalato e documentato in video il danno. E i danni sarebbero gravi, ancora di più della recente sabbia nerastra sulla spiaggia tra Lido Aster e piazza Pertini. L’Arpa Protezione ambiente è intervenuta subito a lavoro sui prelievi, sotto analisi. E poi sarà necessario bonificare il tutto, tra terra e acqua, e non è una opera facile e di poco costo. Nel frattempo, Comune di Agrigento e Girgenti Acque affilano le sciabole e si sfidano a duello. La contesa, come tristemente accaduto dopo la valanga mortale sull’Hotel Rigopiano, è il ritardo nell’intervento di riparazione, perché, se si fossero tamponate tempestivamente le falle, l’eruzione fognaria non sarebbe dilagata fino al mare. Il Comune di Agrigento riferisce che Girgenti Acque gli ha inviato una lettera di rimprovero per il ritardo nella segnalazione agli organi preposti all’intervento riparatore del guasto presso Via degli Imperatori. Il Comune replica smentendo, non è vero, e aggiunge che se ciò fosse verità il guasto sarebbe stato segnalato con ben 12 ore di ritardo. E il Comune spiega così il perché un danno potenzialmente di poco rilievo ha invece provocato l’inquinamento del vallone delle Dune e del tratto di mare circostante. Secondo Palazzo dei Giganti un tempestivo intervento di Girgenti Acque avrebbe certamente evitato tali gravi conseguenze. Dunque e quindi: il Comune annuncia che presenterà un esposto alle Autorità preposte al fine di verificare le eventuali responsabilità per quanto accaduto. Nel frattempo, ancora il Comune ha ricevuto l’esito delle analisi dell’Azienda sanitaria, e ha imposto il divieto di uso dell’acqua a fini potabili in via Vittorio De Sica, ancora al Villaggio Mosè, perché i parametri non sono conformi al semaforo verde per il consumo umano.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Teleacras ancora vittima di sabotaggi

L'emittente televisiva agrigentina Teleacras è bersaglio di ormai collaudati atti di sabotaggio ripetuti da tempo. Accade spesso, infatti, che, esattamente in occasione dell'inizio del...

Ad Agrigento in scadenza termine per abbattimento Tari, Imu e canone patrimoniale

Ad Agrigento scade giovedì prossimo, 30 settembre, il termine entro cui presentare le domande per ottenere l'abbattimento totale o parziale di Tari, Imu e...

A Canicattì i “Liberi e Forti” per Ettore Di Ventura

Il Coordinamento della lista “Liberi e Forti, Insieme per Servire Canicattì”, in corsa alle elezioni Amministrative del 10 e 11 ottobre, interviene tramite Totò...

Umile (Udc) sulla riforma della Giustizia

Il Coordinatore provinciale del Dipartimento Giustizia di Agrigento dell’Udc, Giovanni Umile, interviene nel merito della riforma della Giustizia ritenendo prioritario risolvere il problema dei...

Recent Comments