Home Cronaca Disabili, "assistenza ai morti", la replica dei sindaci del Distretto di Misilmeri

Disabili, “assistenza ai morti”, la replica dei sindaci del Distretto di Misilmeri

I sindaci del Distretto sanitario di Misilmeri, in provincia di Palermo, replicano a quanto affermato, e pubblicato ieri, dal presidente della Regione, Rosario Crocetta, che, forte di alcuni dati ricevuti dall’Azienda sanitaria provinciale di Palermo, ha citato il caso di assistenza a disabili protratta nel tempo nonostante la morte degli stessi. Gli undici sindaci del Distretto sanitario di Misilmeri controbattono: “Siamo stanchi di essere accusati di avere erogato fondi a soggetti deceduti. Restiamo ancora una volta stupiti per il modo in cui vengono riversate sui comuni responsabilità inesistenti. Fino ad oggi il Distretto di Misilmeri non ha mai erogato fondi e servizi a soggetti deceduti o non aventi diritto, attenendosi sempre alle modalità disposte dall’assessorato alla Famiglia della Regione. Che nell’elenco ultimo aggiornato all’anno scorso ci siano anche persone decedute è normale. Infatti, l’elenco comprende, per regola, anche la condizione di malato terminale. Sorprendersi che dopo un anno e mezzo alcuni di loro siano morti è strumentale.”

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Covid, in Sicilia oltre 1.500 nuovi positivi

Sono 1.567 i nuovi casi di Covid19 registrati nelle ultime 24 ore in Sicilia a fronte di 11.106 tamponi processati. Ieri erano 2.087. Il tasso di...

Incendio distrugge il Caffè letterario di piazzale Caos

Un’incendio ha devastato, ieri sera, il “Caffè letterario” di piazzale Caos, a pochi passi dalla Casa museo di Luigi Pirandello. La struttura è da...

Oggi i funerali di Angelo Graceffa e Sofia Giummo

I funerali oggi sabato ad Aragona, nella Chiesa Madre, alle ore 16:30, di Angelo Graceffa, 39 anni, il medito ortopedico aragonese vittima di un...

Schifani candidato presidente della Regione

Prestigiacomo no, allora Schifani: anche no. Poi Miccichè, no. Poi Barbara Cittadini. Poi ok tutti su Renato Schifani candidato presidente della Regione del centro...

Recent Comments