Home Cultura Agrigento, vigilia del "Mandorlo in Fiore"

Agrigento, vigilia del “Mandorlo in Fiore”

Dunque, si è alla Vigilia della 72° edizione della Sagra del Mandorlo in Fiore ad Agrigento. Il battesimo risale infatti al 1937, e l’evento sarà ripetuto fino al 1940. Poi lo stop, la seconda guerra mondiale. E poi, la quinta edizione, solo nel 1948. Adesso il “Mandorlo in Fiore” è probabilmente la manifestazione folcloristica tra le più significative del patrimonio culturale immateriale promosse in Europa, laddove per “Patrimonio culturale immateriale” s’intendono le pratiche, rappresentazioni, espressioni, sapere e capacità, che le comunità, i gruppi e, in alcuni casi, anche i singoli individui, riconoscono come parte integrante del loro patrimonio culturale. Anima e cuore della Sagra del Mandorlo in fiore nel dopoguerra è stato Giugiù Gallo,

Giugiù Gallo
infaticabile motore trainante della manifestazione per decenni, tradizionalista e innovatore al tempo stesso, tra conservazione, valorizzazione e rilancio dell’evento tramite, ad esempio, il corteo storico che Giugiù Gallo, già direttore dell’Azienda per l’incremento turistico, affiancò con successo alla Sagra, in retrospettiva storica, fin dalla metà degli anni 80. Per tali ragioni, già da tre anni, alla memoria di Giugiù Gallo è riconosciuto e assegnato un premio nell’ambito della Sagra.
Giugiù Gallo e Marco Zambuto
E poi tanti altri, come, solo per citarne alcuni, Enzo Lauretta, Ugo Re Capriata, Benedetto Adragna, Gigi Casesa e il suo Val d’Akragas ereditato dai figli, che dopo 10 anni di assenza rientra adesso nel 2017 alla Sagra, Pippo Agozzino, Francesco Flora padre e il figlio Pippo. Si tratta di una tradizione di personalità e di impegno che alimenta di nuova vita, nonostante i 72 anni trascorsi, l’evento legato alla fioritura precoce del Mandorlo nella Valle dei Templi, alba dei raccolti nell’agricoltura dopo i rigori invernali, all’insegna di pace, amicizia e fratellanza, valori che dalla Sicilia volano e rientrano in Sicilia dopo avere coinvolto e trascinato ad Agrigento i popoli, tra usi e costumi, dei cinque continenti.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Ecco i siciliani eletti alla Camera e al Senato nei collegi uninominali

Alla Camera nei 12 collegi uninominali col sistema maggioritario in Sicilia sono stati eletti: Francesco Gallo (De Luca sindaco d’Italia), Antonino Minardo (Centrodestra), Antonino...

Ida Carmina del M5S eletta deputato nazionale

La notizia era nell'aria da qualche ora, adesso è ufficiale: l'ex sindaco di Porto Empedocle, Ida Carmina è stata eletta deputato nazionale con il...

Elezioni Regionali Sicilia, lo scrutinio e i dati ufficiali

Affluenza definitiva alle urne in Sicilia Affluenza definitiva alle urne in ciascun Comune della provincia di Agrigento Dati candidati presidente della Regione Dati candidati liste provinciali in...

Omicidio a Marsala

Omicidio nella tarda mattina di oggi a Marsala, in provincia di Trapani. La vittima è un pregiudicato di 60 anni, Antonino Titone, accoltellato in...

Recent Comments