Home Attualità Il rientro ad Agrigento prima dell’Europa

Il rientro ad Agrigento prima dell’Europa

Per molto tempo la Valle dei Templi è stata posta in risalto e alla ribalta internazionale solo per l’incoerenza dello sviluppo urbano del territorio di Agrigento, sottoposto alla pressione di un insostenibile abusivismo edilizio a danno anche dell’immagine della stessa Valle dei Templi. Oggi tale condizione è decisamente diversa, e la Valle dei Templi conquista sempre più numerosi traguardi positivi, diventando modello di conservazione e valorizzazione del patrimonio artistico e monumentale.
L’ultima testimonianza di ciò è la vittoria del premio “Paesaggio Italiano” 2017, assegnato dal ministero a Beni Culturali e Turismo. Il progetto “Agri Gentium”, redatto dall’Ente Parco Valle dei Templi, è stato scelto tra 38 progetti selezionati nell’ambito delle 97 candidature, pervenute in seguito al bando indetto per la ricognizione nel territorio italiano di progetti volti alla tutela e alla valorizzazione del paesaggio e del patrimonio materiale e immateriale.
Dunque, adesso lo stesso progetto agrigentino rappresenterà l’Italia alla competizione europea per il premio del “Paesaggio d’Europa”, assegnato dal Consiglio d’Europa.
La cerimonia di premiazione si è svolta a Roma, nella sede del Ministero dei Beni Culturali, in presenza, tra gli altri, del ministro Dario Franceschini, che ha consegnato il riconoscimento al direttore dell’Ente Parco dei Templi, Giuseppe Parello, e al sindaco di Agrigento, Calogero Firetto.
La commissione esaminatrice ha riconosciuto al progetto siciliano la capacità di aver messo in pratica i principi della Convenzione Europea del Paesaggio. In particolare, sono stati evidenziati la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale, il recupero della tratta dismessa delle Ferrovie Kaos e la realizzazione del giardino con specie storiche realizzato nella Kolymbethra e gestito dal Fai, oltre alla cooperazione tra soggetti pubblici e privati e al riconoscimento Unesco della Valle dei Templi.
E, inoltre, è stata premiata la capacità da parte dell’Ente Parco dei Templi di avere realizzato e attivato dei percorsi di ricerca e studi su ciò che maggiormente caratterizza il territorio della Valle dei Templi.
Ci siamo fatti raccontare dal sindaco, Lillo Firetto, e dal direttore dell’Ente Parco, Giuseppe Parello, che abbiamo raggiunto telefonicamente, le emozioni a seguito del premio ricevuto.
Le Interviste sono in onda oggi al Videogiornale di Teleacras.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Aica, Fiorella Scalia direttore generale

Fiorella Scalia, ingegnere civile e componente del consiglio d'amministrazione dell'Aica, l’Associazione idrica dei Comuni agrigentini, ha assunto temporaneamente l’incarico di direttore generale, in attesa...

La pandemia covid nell’Agrigentino e i dati in dettaglio

La pandemia coronavirus nella provincia agrigentina e i dati in dettaglio diffusi dall’Azienda sanitaria provinciale. Sono 54 i nuovi positivi. Un morto, a Ribera....

Rdc e Pdc: la situazione in provincia di Agrigento. L’analisi della Uil agrigentina. Oggi, servizio al Vg delle 14:05

RdC e PdC a 1,36 milioni di famiglie in Italia. Ma qual è la situazione ad Agrigento? Le analisi del Segretario Generale della Uil di...

Raffica di rapine, due arresti

A Mascali, in provincia di Catania, i Carabinieri hanno arrestato due indagati, di 19 e 26 anni, di rapina aggravata in concorso, furto aggravato...

Recent Comments