Home Prima pagina Cupa, difesa e prospettive

Cupa, difesa e prospettive

I Consorzi Universitari, sempre più in fase di declino e sempre più afflitti da indebitamento.

Ad Agrigento, il Consorzio universitario, nato per favorire una maggiore opportunità di studio, di lavoro, e di sviluppo del territorio, ormai da due anni vive un profondo stato di crisi, con corsi di laurea come Giurispudenza, Architettura e Beni culturali tagliati, pochi studenti iscritti, il personale che rischia di essere licenziato, e con un debito con l’Università di Palermo che non è altro che causa del mancato trasferimento dei fondi al Cupa da parte della Regione e dell’ex Provincia.

La Cgil agrigentina, tramite il suo segretario, Massimo Raso, si interroga sul perché di tale indebitamento, e afferma: Saremo curiosi di sapere cosa ha fatto l’ Università di Palermo con i 50 milioni di euro che ha ricevuto dal Ministero come Fondo di Finanziamento ordinario per il sostegno dell’ attività accademica agrigentina e per i servizi agli studenti. Il tema della “governance” non è indifferente – aggiunge Raso – e comprendiamo che le Università vogliano appropriarsi completamente di queste strutture per farle diventare delle loro “depandance”, ma questo contraddice esattamente lo spirito con il quale sono nati i Consorzi Universitari. Apprendiamo – conclude la Cgil – che si sta decidendo di “stralciare” dalla Finanziaria le norme sui Consorzi Universitari per spostare la questione su un collegato. Ci auguriamo sia l’occasione per fare una “operazione verità e chiarezza” sull’intera questione, e vorremmo che la parte agrigentina di Governo e dell’Assemblea dica con chiarezza come immaginano il futuro del Cupa. Ci sono 15 dipendenti e circa 2000 famiglie agrigentine che vorrebbero saperlo ed altre che debbono decidere se iscrivere altrove i propri figli”.

E sulle prospettive future del Cupa, interviene l’avvocato di Agrigento, Roberta Zicari…intervista Zicari al Vg…

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Giovani Italia Viva invocano dimissioni Faraone. Vertici agrigentini si dissociano

I Giovani di Italia Viva della provincia di Agrigento, tramite il coordinatore, Giorgio Bongiorno, invocano le dimissioni del segretario regionale di Italia Viva, Davide...

La Fipe su Parco Templi e dintorni. Intervista al Vg

Alcune rimostranze tra il Parco della Valle dei Templi e dintorni: "gestione fallimentare e critiche anche verso gli spettacoli nella Valle". in proposito un'intervista...

Lampedusa, arrestati 18 tunisini e 2 egiziani

A Lampedusa i poliziotti della Squadra Mobile di Agrigento, coordinati da Giovanni Minardi, hanno arrestato 20 cittadini stranieri, tra 18 tunisini e 2 egiziani,...

300 tonnellate di rifiuti in strada a Palermo

Nuova emergenza rifiuti a Palermo. L’ammontare della spazzatura non raccolta è di circa 300 tonnellate, e in alcuni quartieri, tra Borgo Nuovo, Villaggio Santa...

Recent Comments