Home Cronaca Immigrazione nell'Agrigentino news

Immigrazione nell’Agrigentino news

Ad Agrigento Direzione distrettuale antimafia di Palermo e la Procura della Repubblica di Agrigento si sono incontrate. Una stretta di mano e una discussione si è svolta nel palazzo di giustizia, in via Mazzini, negli uffici della magistratura inquirente. L’ipotesi avanzata dal procuratore, Luigi Patronaggio, che gli sbarchi “fantasma” di migranti sulle coste agrigentine siano pericolosi perché fuori controllo e quindi facile occasione di infiltrazione criminale, non è stata sottovalutata. Ecco perché da Palermo verso Agrigento hanno viaggiato i magistrati della Direzione antimafia che ha competenza anche su immigrazione e terrorismo. Il procuratore aggiunto Paolo Guido, e poi i sostituti Claudio Camilleri, Geri Ferrara e Alessia Sinatra, si sono confrontati con i colleghi agrigentini, e hanno tracciato un piano d’azione per ottimizzare le rispettive attività di indagine e di prevenzione. Nel frattempo, Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza sono subito intervenuti a Realmonte, in località “Le Pergole” dove sono approdati una quarantina di migranti. E le Fiamme Gialle hanno intercettato in mare il peschereccio utilizzato per la traversata, una barca di circa 12 metri, navigante verso sud, con a bordo il presunto scafista, un tunisino, che è stato arrestato perché sarebbe stato lui a traghettare fino alla spiaggia di Realmonte i migranti. Il tunisino non ha opposto resistenza all’arresto ma, prima di essere ammanettato, ha buttato in acqua il suo telefonino gps, probabilmente per cancellare indizi e tracce compromettenti. E ancora nel frattempo, a Lampedusa 24 extracomunitari sono giunti su un’imbarcazione e sono stati subito trattenuti. E altri 84, originari della Tunisia, sono stati invece sorpresi già sulla terraferma, appena sbarcati in località Cala Madonna, dove è stata scoperta anche la loro barca. Poi, a Linosa, è stato intercettato un tunisino a piedi, verosimilmente accompagnato clandestinamente da un peschereccio. Tutti sono ospiti del Centro d’accoglienza, adesso Hotspot, in contrada Imbriacola.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Cartello centrodestra e candidatura Montaperto a Favara: “No a Italia Viva”

“Siamo sempre stati e rimaniamo alternativi al centro sinistra e, pertanto, la coalizione a supporto della candidatura a sindaco di Totó Montaperto si dissocia...

Proficuo incontro tra Monella e Scavone

La coordinatrice regionale del dipartimento politiche sociali e tutela dei minori Lega Salvini Premier, Rita Monella, ha incontrato l’assessore regionale alla Famiglia e alle...

Savarino: “A breve i pagamenti bonus covid ai dipendenti Seus”

La deputata regionale del movimento “Diventerà Bellissima”, Giusi Savarino, annuncia che, grazie al governo Musumeci, sarà a breve pagato il bonus covid per i...

Agrigento, altri tre licenziamenti Tua confermati dalla Corte d’Appello di Palermo

La Sais Trasporti annuncia che la Corte d’Appello di Palermo, Sezione Lavoro, ha ribaltato altre tre sentenze con le quali il Tribunale del Lavoro...

Recent Comments