Home Cronaca "Montagna", 10 arresti (video)

“Montagna”, 10 arresti (video)

Altri elementi di prova e le dichiarazioni di un nuovo collaboratore di Giustizia: i Carabinieri arrestano dieci già indagati nell’ambito dell’inchiesta antimafia “Montagna”.

I dieci arrestati dai Carabinieri del Comando provinciale di Agrigento, alle redini del colonnello Giovanni Pellegrino, sono:

Antonino Vizzì, 63 anni, di Raffadali, ritenuto reggente della famiglia di Raffadali.

Vincenzo Pellitteri, 66 anni, di Chiusa Sclafani, in provincia di Palermo, presunto reggente della famiglia di Chiusa Sclafani.

Franco D’Ugo, 52 anni, di Palazzo Adriano, in provincia di Palermo, ritenuto affiliato alla famiglia di Palazzo Adriano.

Giovanni Gattuso, 62 anni, di Castronovo di Sicilia, in provincia di Palermo, che sarebbe a capo della famiglia di Castronovo di Sicilia.

Vincenzo Cipolla, 56 anni, di San Biagio Platani, presunto affiliato alla famiglia di San Biagio Platani.

Raffaele La Rosa, 59 anni, di San Biagio Platani, anche lui ritenuto appartenente alla famiglia di San Biagio Platani.

Raffaele Salvatore Fragapane, 40 anni, di Santa Elisabetta, ritenuto parte della famiglia di Santa Elisabetta.

Luigi Pullara, 54 anni, di Favara, presunto esponente di vertice della famiglia di Favara.

Angelo Di Giovanni, 46 anni, di Favara, ritenuto affiliato alla famiglia di Favara.

Giuseppe Vella, 37 anni, di Favara, anche lui ritenuto affiliato alla famiglia di Favara.

Si tratta di dieci già indagati dalla Procura antimafia di Palermo e arrestati dai Carabinieri agrigentini il 22 gennaio scorso, il giorno della maxi operazione cosiddetta “Montagna”. Poi, a febbraio, progressivamente, ai dieci è stata restituita la libertà in sede di Riesame delle ordinanze cautelari. Il blitz odierno è scattato nottetempo: un elicottero ha vigilato in quota, volando tra Raffadali, Favara e San Biagio Platani. E a terra hanno lavorato oltre 100 militari, che si sono avvalsi anche di cani per la ricerca di droga, armi ed esplosivi, irrompendo in ville, appartamenti, case di campagna e casolari. Gli ordini di arresto sono stati firmati dal Tribunale di Palermo, contestando il reato di associazione a delinquere di stampo mafioso, armata, e finalizzata alle estorsioni. Da febbraio a maggio i Carabinieri del Reparto Operativo di Agrigento hanno acquisito altri elementi di prova, che sono stati rinforzati dalle dichiarazioni rese da un nuovo collaboratore di Giustizia, che ha saltato il fosso dopo essere stato anche lui arrestato lo scorso 22 gennaio. Dunque, tali gravi e concordanti ulteriori indizi di responsabilità, soprattutto estorsioni, tentate e consumate, a danno di sette società appaltatrici di ingente valore, hanno giustificato l’emissione dei mandati di cattura.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Covid, Cammarata e San Giovanni Gemini zone rosse

Aumentano le zone rosse in Sicilia: ce ne sono due nuove. Disposta anche una proroga e una revoca. È quanto contenuto in un'ordinanza del...

Covid: in Sicilia 484 nuovi positivi, 2 vittime

Sono 484 i nuovi casi di Covid19 registrati nelle ultime 24 ore in Sicilia a fronte di 15.413 tamponi processati nell'isola. L'incidenza scende al...

Lampedusa, ad Isola dei conigli 1100 persone al giorno

La Regione Siciliana ha stabilito che nella spiaggia dell'Isola dei conigli, nella Riserva naturale di Lampedusa, gli ingressi saranno solo su prenotazione, con un...

Fratelli d’Italia con il candidato sindaco di Porto Empedocle, Rino Lattuca

Il direttivo provinciale di Fratelli d’Italia di Agrigento, capitanato dal commissario provinciale, Calogero Pisano, ha incontrato il candidato sindaco di Porto Empedocle, Rino Lattuca....

Recent Comments