Home Cronaca "Oggi anche io mi sento nero" (video)

“Oggi anche io mi sento nero” (video)

Un ragazzo di colore italiano di San Giovanni Gemini insultato e picchiato a Lercara Friddi: i Carabinieri denunciano i due presunti aggressori.

A San Giovanni Gemini, paese dell’entroterra montano in provincia di Agrigento, una famiglia ha adottato un bambino di colore appena nato. Il suo nome è Davide Mangiapane. Oggi ha 23 anni di età. A Lercara Friddi, in provincia di Palermo, Davide Mangiapane si è intrattenuto in un locale pubblico, un pub, come tanti altri giovani, per divertirsi. Davide, che ha lavorato nello stesso locale come ballerino, si imbatte in un altro ragazzo che gli strappa il cappellino dalla testa, lo colpisce con un pugno al volto, fratturandogli la mandibola, e gli grida: “Sporco negro, torna nel tuo paese. Vattene da qui. Non sei degno di stare con noi”. Poi in due lo hanno colpito ancora, calci e pugni, un pestaggio. E lui a terra, privo di sensi. Davide Mangiapane non ha denunciato l’aggressione, risalente allo scorso 21 luglio, sabato: ecco perché quanto accaduto è trapelato soltanto adesso che i Carabinieri, informati da alcuni cittadini di San Giovanni Gemini, hanno identificato e denunciato a piede libero, non ricorrendo la flagranza del reato, i due aggressori, tra cui un minorenne. Sono indagati di violenza e lesioni personali. Al momento non è contestata l’aggravante razzista, e il sindaco di Lercara Friddi, Luciano Marino, conferma e commenta: “Io conosco uno dei due aggressori del ragazzo italiano di colore, e posso assicurare che non è un razzista. Condanno senza se e senza ma l’aggressione al ballerino ma ribadisco che il razzismo non c’entra. Il fatto è legato più che altro all’alcol e all’ignoranza”. Nel frattempo Davide Mangiapane è stato ricoverato all’ospedale “Civico” a Palermo dove ha subito un impegnativo intervento nel reparto di chirurgia maxillo – facciale. La prognosi è di 30 giorni. A San Giovanni Gemini, i concittadini di Davide Mangiapane hanno realizzato un video come testimonianza di solidarietà. Si intitola: “Oggi anche io mi sento nero”…

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Scovati e sequestrati due mini telefonini in carcere

Nel carcere di Augusta, in provincia di Siracusa, gli agenti della Polizia penitenziaria hanno scovato e sequestrato due mini telefonini. Il rinvenimento è avvenuto...

Arresto per 650 grammi di marijuana

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Palermo, nel corso di un servizio antidroga nel quartiere “Ballarò”, hanno arrestato per detenzione a fine di spaccio...

Zona rossa nel Palermitano, “non di tutta l’erba un fascio”

“Non di tutta l’erba un fascio”: il presidente dell’Assemblea Regionale, Gianfranco Miccichè, interviene nel merito della decisione di istituire la zona rossa in tutti...

“Covid free e privilegi”, Martello replica a Bonaccini

Il sindaco di Lampedusa, Totò Martello, ha replicato a quanto affermato dal presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, il quale ha auspicato che...

Recent Comments