Home Politica Le liste "Noi" e "Onda" vicine a Carmelo Pullara sosterranno Firetto alle...

Le liste “Noi” e “Onda” vicine a Carmelo Pullara sosterranno Firetto alle amministrative di ottobre

Le liste civiche, “ONDA” e “NOI”, facenti capo al deputato regionale Carmelo Pullara appoggeranno la candidatura a sindaco di Calogero Firetto. Il tutto al termine di un incontro svoltosi nei giorni scorsi  tra i vertici delle due liste e il primo cittadino uscente. “Il sindaco Lillo Firetto – si legge in una nota stampa delle liste – ha ribadito la condivisione del programma proposto in uno all’apporto di valori e principi dato dalla presenze all’interno delle stesse liste di rappresentati del movimento del “Popolo della Famiglia”, seppur nel rispetto di quanto ad oggi fatto. Pertanto, i rappresenti delle liste civiche “ONDA” e “NOI” hanno maturato la scelta di sostenere la candidatura del sindaco uscente, Lillo Firetto. Significative le motivazioni, oltre a quanto sopra, sottese a questa scelta: la condivisione di un progetto civico che accomuna “ONDA” e “NOI” alle altre quattro liste civiche che sostengono il sindaco Firetto; un’idea precisa di città che prosegue il suo percorso di cambiamento in continuità, ed ove necessario in discontinuità al fine di un migliore servizio alla città ed ai cittadini senza indulgere alle frenesie della scadenza elettorale, ma guardando al raggiungimento degli obiettivi con impegno incessante nell’interesse esclusivo del bene comune. Per “ONDA” e “NOI” c’è perfetta sintonia con il progetto per Agrigento proposto dal sindaco uscente Firetto: una città che sa guardare al futuro con un programma dinamico, giovane, evoluto, e che intende continuare a crescere puntando su Turismo e Cultura, attraverso i canoni della sostenibilità ambientale; un programma che veda Agrigento ancora amministrata con saggezza e ponderatezza, come già dimostrato col risanamento del bilancio, capace di sacrifici ma anche in grado di intercettare i fondi per investire su infrastrutture, servizi, solidarietà, con l’obiettivo di una migliore qualità di vita per tutti”. Nella nota stampa si sottolinea come “Agrigento è diversa da cinque anni fa: basta far un giro in via Atenea e nelle vie limitrofe per notare come il centro, che in estate era prima un deserto, sia oggi animato da residenti e turisti; la città è riconosciuta ormai in Italia e anche all’estero per essere un luogo di bellezza e cultura, che unisce il Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi al Centro storico e alla sua Cattedrale, finalmente riaperta, e a un’offerta culturale di altissimo profilo. Quest’azione di recupero, rispetto alle ombre che ne avevano offuscato per decenni l’immagine di città degli abusi e della corruzione, è da attribuire all’attuale amministrazione Firetto. Gli va attribuito il coraggio delle scelte e la capacità  e la serietà nell’amministrare, caratteristiche che servono nei momenti difficili come quello che abbiamo vissuto. Per questo – concludono i coordinatori delle liste “ONDA” e “NOI” – vogliamo dare fiducia a Lillo Firetto così da poter raggiungere insieme gli obiettivi condivisi e terminare nel secondo mandato il lavoro iniziato che sarebbe un peccato ed un errore imperdonabile lasciare incompleto. Siamo certi che in questo cammino, al di là delle divisioni in diversi schieramenti durante questa campagna elettorale, che ricordiamo di carattere amministrativo e non politico, troveremo al nostro fianco il governo della regione così come i diversi parlamentari regionali espressione della nostra provincia quindi anche della nostra Agrigento”.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

Most Popular

Giovani Italia Viva invocano dimissioni Faraone. Vertici agrigentini si dissociano

I Giovani di Italia Viva della provincia di Agrigento, tramite il coordinatore, Giorgio Bongiorno, invocano le dimissioni del segretario regionale di Italia Viva, Davide...

La Fipe su Parco Templi e dintorni. Intervista al Vg

Alcune rimostranze tra il Parco della Valle dei Templi e dintorni: "gestione fallimentare e critiche anche verso gli spettacoli nella Valle". in proposito un'intervista...

Lampedusa, arrestati 18 tunisini e 2 egiziani

A Lampedusa i poliziotti della Squadra Mobile di Agrigento, coordinati da Giovanni Minardi, hanno arrestato 20 cittadini stranieri, tra 18 tunisini e 2 egiziani,...

300 tonnellate di rifiuti in strada a Palermo

Nuova emergenza rifiuti a Palermo. L’ammontare della spazzatura non raccolta è di circa 300 tonnellate, e in alcuni quartieri, tra Borgo Nuovo, Villaggio Santa...

Recent Comments