Home Cronaca "Gestione Covid", l'Asp di Agrigento replica al sindacalista Farruggia

“Gestione Covid”, l’Asp di Agrigento replica al sindacalista Farruggia

L’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento replica all’intervista in onda ieri al Videogiornale di Teleacras al sindacalista della Cisl, Farruggia, nel merito di presunte carenze nella gestione dell’emergenza covid, ed anche del personale, da parte dell’Asp. Il direttore dell’Asp, Mario Zappia, afferma: “Queste sue dichiarazioni, gratuite nella sostanza e discutibili anche nelle modalità, potrebbero ingenerare nella popolazione, che non conosce la realtà, un procurato allarme, a oggi sicuramente ingiustificato. Al fine di ricondurre nell’alveo della realtà lo st ato della gestione dell’emergenza COVID nell’ASP di Agrigento ed in particolare nel presidio ospedaliero di Agrigento, occorre tranquillizzare la cittadinanza chiarendo che il presidio ospedaliero di Agrigento non è stato individuato quale Ospedale COVID ma sono stati individuati dei posti letto, nettamente separati dalle ordinarie degenze, per potere assistere adeguatamente i pazienti che, affetti da patologie croniche ed acute sono contestualmente positivi al COVID. Appare chiaro che nell’ambito dell’emergenza COVID non si può pensare di non potere agire con tempestività e dare le adeguate cure a chi è vittima di un infarto del miocardio e risulti positivo al COVID oppure a chi necessiti di un intervento chirurgico di urgenza e sia anch’egli positivo al COVID. Quindi possiamo tranquillamente affermare che fino a oggi gli ospedali di Agrigento stanno garantendo assistenza ai pazienti Covid e “non Covid”. Per quanto riguarda l’affermazione relativa alla mancata assunzione di personale per assistere i pazienti si mette a conoscenza la cittadinanza che dall’inizio dell’emergenza COVID sono stati assunti medici 96, infermieri 116, OSS 71, Ausiliari, 93 tecnici di laboratorio, 11 ostetriche , 2 dirigenti farmacista, con un costo pari a circa 6 milioni di Euro. Per quanto riguarda le altre dichiarazioni che normalmente sono oggetto di confronto sindacale si evidenzia la assoluta scorrettezza del soggetto che lancia delle accuse senza contraddittorio e si rinvia ai tavoli opportuni dove ognuno potrà dire la sua in un rapporto di normale dialettica sindacale.
Serve sottolineare, per opportuna conoscenza della popolazione, che a oggi la provincia di
Agrigento è dotata di posti letto di terapia intensiva, di posti letto ordinari e di posti letto per pazienti asintomatici, i cosiddetti Hotel Covid.
Oggi funzionano tutti grazie allo splendido lavoro e al sacrificio di tutti gli operatori sanitari che ben coscienti di essere in una fase di emergenza, non si perdono in tutte queste discussioni false
e pretestuose, oltre che assolutamente inopportune in un momento come questo, ma si preoccupano di offrire la propria professionalità senza guardare null’altro che al bene dei pazienti che hanno in cura.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

Most Popular

Lampedusa, incendio alla discarica comunale

A Lampedusa ha subito un incendio la discarica comunale in contrada Taccio Vecchio. Due squadre dei Vigili del fuoco, tra 6 pompieri e 3...

Agrigento, Associazioni contestano il Piano spesa della tassa di soggiorno

Ad Agrigento i rappresentanti delle associazioni Abba, Assoturismo, Assotel, Confesercenti, e Conflavoro, intervengono ancora nel merito della destinazione di spesa dei 265mila euro a...

Arrestati due incendiari

I Carabinieri di Troina, in provincia di Enna, hanno arrestato, in flagranza di reato, per incendio boschivo, due allevatori, un uomo di 80 anni...

Rapporti hard con un minore, arrestati prete e madre della vittima

Un prete in provincia di Perugia e una donna di Termini Imerese, in provincia di Palermo, sono stati arrestati dai Carabinieri in esecuzione di...

Recent Comments