Home Cronaca La Corte d'Appello conferma la condanna per il canicattinese Gianluca Scaccia, accusato...

La Corte d’Appello conferma la condanna per il canicattinese Gianluca Scaccia, accusato di tentato omicidio

I giudici della terza sezione penale della Corte di appello di Palermo, presieduta da Antonio Napoli, hanno confermato la condanna, emessa dai giudici del tribunale di Agrigento lo scorso 6 dicembre, nei confronti del trentaseienne Gianluca Scaccia, di Canicattì, accusato di tentato omicidio nei confronti di Vincenzo Curto, 33 anni, ex marito della sua nuova compagna.
L’uomo, secondo quanto accertato dal processo, avrebbe tentato di riallacciare una relazione con la donna, provocando la gelosia di Scaccia, difeso dall’avvocato Angela Porcello. Curto è stato raggiunto alle gambe e al fianco dai colpi di una pistola detenuta illegalmente da Scaccia che ha sparato al “rivale» davanti alla propria abitazione, in campagna, dove furono ritrovate delle ogive. L’agguato è avvenuto il 22 giugno 2017 nei pressi di contrada Montagna

Most Popular

E’ morto l’onorevole Lello Rubino

Si è spento a Palermo Raffaello Rubino. Era nato in provincia di Bolzano nel 1928, medico chirurgo ed esponente della Democrazia Cristiana, è stato...

Agrigento, San Leone, miasmi di fogna a “Mare Nostrum”

Spazio alle segnalazioni dei cittadini. Ad Agrigento, a San Leone, alcuni bagnanti segnalano un odore nauseabondo di fogna che incombe sulla spiaggia Mare Nostrum,...

Agrigento, sgravi fiscali, gli interventi incrociati di Cacciatore e Di Rosa

Come già pubblicato, il presidente della Commissione Finanze al Comune di Agrigento, Davide Cacciatore, ha annunciato che i cittadini avranno uno sgravio fiscale, come...

La foto Nasa sugli incendi in Sicilia

La colonna di fumo che si è sollevata dagli incendi appena divampati a Piana degli Albanesi, in provincia di Palermo, è stata fotografata anche...

Recent Comments