Home Politica No ai rifiuti radioattivi in Sicilia

No ai rifiuti radioattivi in Sicilia

Concluso il lavoro di un’apposita commissione tecnica istituita dal governo regionale. Ribadito e motivato il no alla scelta di quattro siti siciliani come discariche nucleari.

La Sicilia ha ribadito il “no” ad accogliere rifiuti radioattivi. Il governo Musumeci, con delibera di giunta, ha condiviso le conclusioni a cui è pervenuto l’apposito gruppo di lavoro istituito per elaborare le motivazioni contro la proposta del governo nazionale, che ha scelto nell’Isola 4 dei 67 siti di stoccaggio inseriti nella Cnapi, la Carta nazionale delle aree potenzialmente idonee, ovvero nei territori di Trapani, Calatafimi-Segesta, Petralia Sottana-Castellana Sicula, e Butera. Ed il presidente della Regione, Nello Musumeci, commenta: “Abbiamo mantenuto anche questo importante impegno, entro i tempi richiesti da Roma. Con argomenti inoppugnabili dimostriamo come la Sicilia non possa e non debba essere inserita in alcun elenco di possibili siti. Ci candidiamo solo ad ospitare turisti, da qualsiasi parte provengano. Ringrazio il gruppo dei tecnici per l’impegno profuso e l’assessore a Territorio e Ambiente, Toto Cordaro, per la costante azione svolta fino alla conclusione del lavoro”. E l’assessore Cordaro aggiunge: “Il gruppo di studio deciso dal presidente Musumeci e da me presieduto ha concluso i suoi lavori: possiamo dunque affermare che i quattro siti individuati in Sicilia sono assolutamente inadeguati al deposito dei rifiuti radioattivi. La relazione ha messo in luce l’inadeguatezza delle infrastrutture per questo tipo di trasporti, l’elevata sismicità, il forte rischio geo-morfologico, e la poca distanza dai centri abitati. E poi, il pericolo di inquinamento delle falde acquifere e il rischio per tutte quelle produzioni agricole che costituiscono il ‘sistema Sicilia’. Queste sono alcune delle ragioni emerse dalla relazione, grazie anche al contributo delle Università siciliane, alla collaborazione dei sindaci, dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, e della Commissione specialistica dell’assessorato” – conclude. Tuttavia, la politica, dunque Roma, potrebbe anche confermare le proprie scelte ignorando le contrarie motivazioni tecniche. Ed ancora l’assessore Cordaro replica: “Chiusa la fase tecnico-scientifica, e inviate le relazioni alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, inizia la seconda fase, quella della scelta politica: non permetteremo mai che la Sicilia diventi sede di discariche nucleari. Il governo Musumeci farà le barricate, e adesso abbiamo motivi più che solidi che ci rendono fiduciosi per il raggiungimento dell’obiettivo”. Nel frattempo, molte Amministrazioni comunali siciliane hanno espresso approvazione per l’atto di indirizzo della giunta regionale, e, con atti formali inviati all’assessorato regionale a Territorio e Ambiente, hanno opposto la propria contrarietà allo stoccaggio dei rifiuti radioattivi.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

Most Popular

Comune Agrigento, Spataro rilancia il confronto “verità” in Aula

Il consigliere comunale del movimento "Onda" di Agrigento, Pasquale Spataro, interviene ancora nel merito del recente scontro nella maggioranza di centrodestra tra Forza Italia...

A Cammarata domenica il “Casalicchio Music Brunch”

Per sfuggire al caldo e festeggiare l’inizio dell’estate, l’Agriturismo Casalicchio, in contrada Casalicchio, a Cammarata, ha organizzato un fine settimana di musica a bordo...

“Montante”, botta e risposta tra Fava e Musumeci

Dalle dichiarazioni appena rese al processo d’Appello sul cosiddetto “Sistema Montante” da Antonello Montante sono emerse frequentazioni tra lui e il presidente Musumeci assidue...

Al Kaos lunedì prossimo 28 giugno “Caddi come una lucciola”

Lunedì prossimo, 28 giugno, in occasione dei 154 anni dalla nascita di Luigi Pirandello, ad Agrigento, al Kaos, nei pressi della casa natale dello...

Recent Comments