Home Politica Firetto: "Ecco perchè sono contrario al nuovo Statuto della Fondazione teatro Pirandello"

Firetto: “Ecco perchè sono contrario al nuovo Statuto della Fondazione teatro Pirandello”

Il consigliere comunale ed ex sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, spiega la sua contrarietà all’appena intervenuta approvazione del nuovo Statuto della Fondazione teatro Pirandello. Firetto afferma: “E’ stato aumentato il numero dei consiglieri di amministrazione da 3 a 5 senza alcuna ragione. Infatti non è stato spiegato un solo motivo utile. L’aumento è inoltre in controtendenza con tutte le norme recenti che riducono i consiglieri di amministrazione da 5 a 3. Poi hanno tolto alla Fondazione il personale comunale e i fondi comunali, addossando altri costi alla Fondazione. Si tratta di due interventi inutili e costosi che porteranno a discussioni partigiane su chi dovrà mettere le mani sulla Fondazione e alla riduzione della qualità degli spettacoli. Per fare quadrare il bilancio, d’ora in poi, si dovrà ricorrere a spettacoli di provincia o sperare nelle regalie di mamma Regione. Cambia radicalmente la storia del Teatro e si fa piombare la città indietro di 30 anni anche sotto il profilo della cultura. Hanno deciso di aumentare da 3 a 5 i componenti del Consiglio di Amministrazione, di cui 3, costituenti la maggioranza assoluta, sono di nomina del sindaco, ma diventano 4 se non ci sono soggetti privati in grado di versare alla Fondazione 150 mila euro in 3 anni per avere un posto di minoranza in Cda. In pratica il Teatro viene consegnato al sindaco o a chi per lui. Si conferma il rimborso spese dei consiglieri di amministrazione, moltiplicato per 5 componenti. E’ stata la dissacrazione di un tempio: un disastro annunciato con tante impronte digitali. Una mascalzonata. La storia non è ancora finita. Il Teatro riuscirà a liberarsi di questi giochetti e potrà continuare a fare Cultura”.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

Most Popular

Covid, in Sicilia altri 645 nuovi positivi

Sono 645 i nuovi positivi da Covid 19 in Sicilia nelle ultime 24 ore. Otto le vittime, 500 i guariti, con un aumento di...

Scavi clandestini, sequestrati oltre 11mila reperti archeologici

I Carabinieri del Nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale di Palermo, in collaborazione con la dipendente Sezione di Siracusa e il Comando Compagnia...

Faraone riorganizza Italia Viva in Sicilia

Il coordinatore regionale di Italia Viva, e capogruppo al Senato, Davide Faraone, ha riorganizzato il partito nel territorio siciliano. Tra l’altro, ad Agrigento Cristina...

Incarico dall’Associazione Nazionale Antiracket e Antiusura a Maria De Fazio

La sede nazionale dell’Associazione Nazionale Antiracket e Antiusura “In Movimento per la Legalità”, che ha la sede legale in Sicilia, ha nominato Maria De...

Recent Comments