Home Cronaca "Cuffaro contro Giglione", Cga respinge l'appello cautelare di Giglione

“Cuffaro contro Giglione”, Cga respinge l’appello cautelare di Giglione

L’avvocato Girolamo Rubino

Il contenzioso elettorale – amministrativo tra il sindaco di Raffadali, Silvio Cuffaro, e il rivale sconfitto alle scorse amministrative, Pietro Giglione: come si ricorderà il Tar Sicilia, pronunciandosi sul ricorso elettorale proposto dal candidato non eletto Pietro Giglione, ha disposto una verificazione su alcune sezioni del comune di Raffadali al fine di riscontrare l’asserita irregolarità nell’attribuzione di alcuni voti al candidato eletto Silvio Cuffaro. E Silvio Cuffaro, a sua volta, con il patrocinio degli avvocati Girolamo Rubino e Giuseppe Impiduglia, ha proposto un ricorso incidentale al fine di accertare presunte irregolarità nell’attribuzione di alcuni voti al candidato non eletto Giglione. Da ultimo il Tar Sicilia ha dichiarato ammissibile il ricorso incidentale patrocinato dagli avvocati Rubino e Impiduglia ma i difensori del candidato Giglione hanno proposto appello al Cga per la riforma, previa sospensione, della sentenza non definitiva resa dal Tar sul ricorso incidentale, ipotizzando la nullità del ricorso incidentale per asserito difetto di notifica. Ebbene, innanzi al Consiglio di giustizia amministrativa si è costituito in giudizio il sindaco Silvio Cuffaro, con il patrocinio dell’avvocato Girolamo Rubino, sostenendo la piena validità della notifica a mezzo posta elettronica certificata e sottolineando l’assenza di un danno grave ed irreparabile in capo all’appellante Giglione. Il Cga, condividendo le tesi di Rubino, ha respinto la richiesta di sospensione dell’esecutività della sentenza appellata. Pertanto la Prefettura di Agrigento, delegata alla verificazione, dovrà riconvocare le parti per ultimare la verificazione anche con riferimento alle censure formulate dagli avvocati Rubino e Impiduglia in via incidentale.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Emergenza incendi, vertice in Prefettura ad Agrigento

A fronte dell’emergenza incendi, il prefetto di Agrigento, Maria Rita Cocciufa, ha firmato un documento di prevenzione e repressione degli incendi con i...

Comuni in dissesto, tavolo al ministero

Il ministro Lamorgese accoglie l’appello di Orlando e istituisce un tavolo di confronto sulla crisi finanziaria dei Comuni siciliani. E Musumeci si rivolge a...

Violenza sessuale su minore, arrestato bidello a Canicattì

A Canicattì i poliziotti del locale Commissariato, coordinati da Francesco Sammartino, hanno arrestato ai domiciliari, con braccialetto elettronico, un bidello di 63 anni, indagato...

Scaduto il mandato prefettizio, a lavoro l’Aica

A seguito della scadenza del commissariamento prefettizio, si sono insediati i vertici dell’Aica, l’Associazione idrica dei Comuni agrigentini, ovvero l’Azienda consortile pubblica che gestirà...

Recent Comments